Animazione TeatraleIn Italia, alla fine degli anni Sessanta, nasce il fenomeno dell’animazione teatrale, prima nell’ambito della scuola, poi nel sociale, per diventare, negli anni Ottanta e fino a oggi, una vera galassia di esperienze educative e di gruppi di teatro per i ragazzi, per l’infanzia e gruppi di ricerca. L’animazione a scuola promuoveva l’idea di fare dell’arte (quella teatrale in modo particolare) uno strumento di sviluppo e di crescita del ragazzo; il movimento esprimeva la volontà politica di creare una nuova cultura popolare partendo proprio dalla scuola; gli insegnanti e gli animatori esploravano i nuovi linguaggi di comunicazione per aiutare uno sviluppo libero, espressivo e socialmente responsabile (coinvolto) del ragazzo. È nata una nuova professione sociale e culturale, quella di animatore. Nella pubblicazione si propone di percorrere gli inizi storici risalendo all’animazione teatrale nella scuola di Beinasco (TO) nel 1967, alle iniziative del Movimento Cooperazione Educativa e all’operazione di decentramento teatrale del Teatro Stabile di Torino. Attraverso l’analisi dei documenti storici e delle pubblicazioni d’epoca viene illustrata la nascita e l’evoluzione dei primi gruppi teatrali radicati nell’animazione e orientati verso la cultura teatrale della scuola. Lo studio di carattere storico-analitico conclude all’indomani dei Protocolli d’Intesa degli Anni Novanta che segnano e definiscono il teatro scuola in Italia radicato nell’animazione teatrale.

Tadeusz (Tadek) LEWICKI, sacerdote salesiano, appartiene al gruppo fondatore della Facoltà di Scienze della Comunicazione Sociale dell’Università Pontificia Salesiana di Roma dove insegna corsi teatro, semiotica e performance studies; laureato in teologia - storia della Chiesa e in scienze dell’educazione; ha conseguito il dottorato in scienze sociali all’University of Durham, UK. Distinguished Diederich Scholar alla Marquette University a Milwaukee (Wisconsin, USA), collaboratore e consulente di diversi gruppi di teatro educativo e sociale, dei centri di formazione degli educatori teatrali in Polonia e in Italia. Dedica le sue ricerche alla storia del teatro educativo salesiano, al teatro religioso medioevale e alle forme spettacolari della pietà popolare.

Recensioni

ANIMAZIONE TEATRALE E TEATRO RAGAZZI NEL…

In Italia, alla fine degli anni Sessanta, nasce il fenomeno dell’animazione teatrale, prima nell’ambito della scuola, poi nel sociale, per diventare, negli anni Ottanta e fino a oggi, una vera...

STORIA DELLA LETTERATURA DELLA MAGNA GRE…

Questo libro, di Romualdo Marandino, mettendo in luce la ricchezza di pensiero e di arte che la civiltà magno-greca seppe copiosamente produrre in Italia meridionale, conferma la necessità, da più...

I Giovani nelle statistiche sociali

Il volume è una compilazione di alcune sezioni tematiche (demografia, nazionalità, istruzione, scuola, università, forze lavoro, Neet, famiglia, disagio giovanile, devianza, benessere, salute, cultura, partecipazione, volontariato...) che offrono un approccio...

Sui sentieri dell’uomo. Introduzione all…

Il processo di detronizzazione, iniziato con la teoria della derivazione della specie umana da forme di vita inferiori, è culminato in manifestazioni nichiliste che hanno sancito la «morte del­l’uo­mo». Con...

Storia della catechesi. 4. Il movimento …

Il volume si pone in continuità con il testo di P. Braido, Storia della catechesi, vol. 3: Dal «tempo delle riforme» all’età degli imperialismi, Roma, LAS 2015, pubblicato in questa...




(c) 2005-2014 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®.