don_bosco_onlus.jpg

 L’Associazione Pro Universitate Don Bosco

si ispira alla promozione del progetto educativo di San Giovanni Bosco,

come applicato nel contesto culturale, sociale e di studi dell’Università Pontificia Salesiana. 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter, conoscerai le attività dell'UPS.
Privacy e Termini di Utilizzo

Ordo rationiswebNel panorama attuale degli studi di morale tomista, questo testo costituisce per certi versi una novità. Assumendo come riferimento privilegiato l’esposizione della dottrina morale della Summa Theologiae, l’Autore mira a restituire un possibile principio d’insieme, tale da far emergere l’armonica connessione delle sue trattazioni, le sottili corrispondenze, i sottaciuti richiami di cui Tommaso intesse da un capo all’altro la sua moralis consideratio. Fra questi, la nozione di ordo rationis risulta particolarmente intrigante.

Tommaso vi ricorre con frequenza, senza però mai tematizzarla esplicitamente, sebbene egli se ne serva come di un principio strutturante l’intera regola morale come regola di virtù. Parimenti, neppure la ricerca contemporanea sembra riconoscere nell’attività rego- latrice della ragione (ordo rationis) quell’ordine di fini, via via più specifici, che risulta normativo in vista della conduzione della vita buona, degna e doverosa per l’uomo.

Lo studio mira a chiarire in che cosa consista l’ordo rationis e quale connessione intrat- tenga con altri concetti capitali della dottrina morale tomista (in particolare quelli di fine, oggetto morale, virtù e legge). Ciò permette di ricostruire la funzione che l’ordo rationis svolge all’interno della vita morale, con particolare riferimento alla composizione della beatitudine imperfetta, alla specificazione morale degli atti umani, all’articolazione di virtù specifiche e connesse e alla determinazione dei precetti di legge naturale a partire dalle corrispondenti inclinazioni.

La centratura sull’ordo rationis consente di provvedere un comune asse regolativo, che viene a raccordare i temi capitali della dottrina morale, conferendo loro maggiore omoge- neità e permeabilità. Proprio per questo, la nozione di ordo rationis può costituire un valido punto di accesso alla morale tomista e, al contempo, valere come efficace luogo di con- trollo delle sue possibili interpretazioni. Il lettore che è familiare con la dottrina morale di Tommaso d’Aquino potrà vagliare l’affidabilità di una chiave di lettura ancora inesplorata, eppure promettente; lo studente che vi si accosta per la prima volta potrà invece giovarsi di questo volume come di una argomentata iniziazione.

Recensioni

TEORIE ED EFFETTI SOCIALI DEI MEDIA

Quella degli “effetti” è una delle questioni più dibattute nella storia delle comunicazioni di massa. Il potere dei media indica la loro “capacità” di indurre effetti, mentre l’efficacia dei media...

"ACCIO' CHE MEGLIO SIANO INTESI…

Il volume edita gli Atti dei tre sinodi celebrati da Mons. Giovanni Am-brogio Caccia, vescovo di Castro, diocesi del Patrimonio di San Pietro in Tuscia (oggi incorporata nella diocesi di...

DON BOSCO. STORIA E SPIRITO

Quest’opera è intitolata Don Bosco, storia e spirito. “Storia”, perché la vita e l’opera di don Bosco si sono svolte in un contesto di eventi da cui è scaturita una...

ORDO RATIONIS VIRTÙ E LEGGE. Studio sull…

Nel panorama attuale degli studi di morale tomista, questo testo costituisce per certi versi una novità. Assumendo come riferimento privilegiato l’esposizione della dottrina morale della Summa Theologiae, l’Autore mira a...

I SOGNI DI DON BOSCO Esperienza spiritua…

Il volume contiene una serie di saggi dedicati a studiare, con diversi approcci e da molteplici punti di vista, i sogni di don Bosco. Il tema ha molti motivi d’interesse...




(c) 2005-2014 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®.