Don Rossano Sala Consultore della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi

Il 24 maggio la Sala Stampa della Santa Sede ha reso noto i nomi dei Consultori della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi. Il Papa ha nominato: padre Giacomo Costa, S.I., Direttore della rivista Aggiornamenti Sociali, Presidente della Fondazione Culturale San Fedele (Italia); don Rossano Sala, S.D.B., Docente di Pastorale Giovanile presso la Pontificia Università Salesiana, Direttore della rivista Note di Pastorale Giovanile (Italia); sr. Nathalie Becquart, Xavière, già Direttrice del Servizio Nazionale della Conferenza Episcopale Francese per l'Evangelizzazione dei giovani e per le vocazioni (Francia); sr. Alessandra Smerilli, F.M.A., Docente di Economia presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione Auxilium, Membro del Comitato scientifico e organizzatore delle settimane sociali dei Cattolici della Conferenza Episcopale Italiana, Consigliere dello Stato della Città del Vaticano (Italia); sr. María Luisa Berzosa González, F.I., Direttrice di Fe y alegría (Spagna); la prof.ssa Cecilia Costa, Docente di Sociologia presso l’Università Roma Tre (Italia).

Il Rettore Magnifico dell’UPS, prof. don Mauro Mantovani, ha affermato che “questa notizia, giunta peraltro proprio durante la festa universitaria di Maria Ausiliatrice, è motivo di gioia per l’intera comunità accademica, a conferma dell’apprezzamento del servizio svolto da un proprio docente in occasione del Sinodo dei Vescovi dedicato al tema dei giovani, fede e discernimento vocazionale, e che ora si apre ad una collaborazione di carattere ancora più continuativo, che auguriamo a don Rossano sia serena e arricchente anche a beneficio della nostra Università all’interno della quale potrà senz’altro condividere i frutti di una così qualificata esperienza”. Il Rettore ha anche voluto sottolineare la soddisfazione che tra i nuovi consultori siano state annoverate anche la prof.ssa Alessandra Smerilli, dell’Auxilium, e la prof.ssa Cecilia Costa, dell’Università di Roma-Tre, che ormai da diversi anni collaborano in vari modi con l’Università Pontificia Salesiana.