Versione BETA
Corso
Elenco corsi a.a. 2017/2018
Anno accademico 2017/2018

Pedagogia sociale EB0611

5 ECTS
Docente
Sede di Roma
Secondo semestre

FINALITÀ

Finalità: Le finalità e il significato all’interno del percorso del ciclo accademico. Il corso di “Pedagogia Sociale” è uno dei corsi fondamentali e caratterizzanti del curricolo di Pedagogia Sociale. La finalità del corso è quella di aprire a un nuovo paradigma educativo e nello stesso tempo di far percepire il profilo e le competenze dell’educatore nel sociale e del “pedagogista sociale”. Obiettivi: A fine corso gli studenti dovrebbero essere in grado di: - definire la specificità della pedagogia sociale e saper identificare i diversi approcci che la distinguono, - avere una visione d’insieme dei contenuti della disciplina e degli ampi orizzonti in cui vanno identificati, - rispondere ai nuovi bisogni educativi e all’espansione dei luoghi educativi esterni e pubblici che si rivelano sempre più spazi efficaci di educazione informale, - aiutare a gestire la complessità del contesti educativi, la precarietà e indeterminatezza di ruoli e funzioni educative, - esprimere la capacità di promozione umana, individuale e collettiva, con interventi di promozione e prevenzione educativa,

ARGOMENTI

I principali argomenti affrontati, secondo l’organizzazione modulare dei contenuti. 1. Modulo introduttivo: Questioni previe sul tema “educazione e società”. 2. Modulo: Identità epistemologica della Pedagogia Sociale. 3. Modulo: La Pedagogia Sociale nella prospettiva della “community care”. La Pedagogia Sociale e il lavoro educativo in contesto. 4. Modulo: La costruzione della comunità educante. Territorio luogo di relazioni, di appartenenza e di partecipazione sociale. 5. Modulo: Verso un nuovo paradigma dell’azione educativa sociale: La costruzione delle reti educative e il nuovo paradigma socio-pedagogico. 6. Modulo: Gli operatori delle reti educative. L’operatore e il coordinatore della rete educativa territoriale. Una mediazione della rete educativa: La “Banca Educativa”. Valutazione: Durante il corso gli studenti sono chiamati a realizzare un portfolio tematico, oltre ad alcune letture integrative obbligatorie, con sintesi personale da confrontare e arricchire in gruppo. Con l’avvio dello studio del terzo modulo verranno date indicazioni per l’attivazione di un percorso di analisi e di lavoro educativo in contesto per l’individuazione di possibili interventi per migliorare la qualità della vita dei singoli e della comunità locale, secondo il paradigma pedagogico delle reti educative. La valutazione sarà fatta a partire dal portfolio personale (tipo diario di bordo) che stimolerà ciascuno ad essere protagonista attivo nel viaggio di scoperta e di comprensione della pedagogia sociale. La verifica in itinere e finale del portfolio personale e del lavoro di collaborazione in gruppo saranno la base della valutazione finale.

TESTI

Dispense del Professore. Testo base: ORLANDO V.-PACUCCI M., La scommessa delle reti educative. Il territorio come comunità educante (Roma, LAS 2005). Letture integrative: ELIA G. (a cura), Le sfide dell’educazione, (Milano, Franco Angeli 2014); BIGNARDI P., Il senso dell’educazione. La libertà di diventare se stessi (Roma, AVE, 2011); PORCARELLI A., Lineamenti di pedagogia sociale (Roma, Armando 2009); TRAMMA S., Pedagogia sociale (Milano, Guerini Studio nuova edizione 2010). Altri manuali e testi di Pedagogia Sociale consigliati: ALESSANDRINI G., Pedagogia sociale (Roma, Carocci 2003); BLEZZA F., La pedagogia sociale. Che cos’è, di che cosa si occupa, quali strumenti impiega (Napoli, Liguori 2005); BRUNO F.-LANZA DI SCALEA I., Pedagogia Sociale. Storia, Identità & Prospettive, vol. 1 (Lecce, Pensa MultiMedia 2009); BRUNO F., Pedagogia Sociale. Epistemologia, Campo & Metodologia, vol. 2 (Lecce, Pensa MultiMedia 2009); FERMOSO P., Pedagogía social. Fundamentación científica (Herder, Barcelona 1994); GIANNICOLA L., Lineamenti di pedagogia sociale (Cosenza, Jonia 2002); GRAMIGNA A., Manuale di pedagogia sociale. Scenari del presente e azione educativa (Roma Armando 2003); IAVARONE M.L.-SARRACINO V.-STRIANO M., Questioni di pedagogia sociale (Milano, Angeli 2000); IZZO D., Manuale di pedagogia sociale (Bologna, Cleub 1997); PORTERA A.-BÖHM W.-SECCO L., Educabilità, educazione e pedagogia nella società complessa. Lineamenti introduttivi (Torino, UTET 2007); PORTOIS J.P.-DESMET H., L’educazione postmoderna (Pisa, Ed. del Cerro 2006); SANTELLI BECCEGATO L., Pedagogia sociale. Riferimenti di base (Brescia, La Scuola 2001); SANTERINI M.-TRIANI P., Pedagogia sociale per educatori (Milano, ISU-EDUcat, 2007); STRIANO M., Introduzione alla pedagogia sociale (Roma-Bari, Laterza 2004); TRAMMA S., Pedagogia della comunità. Critica e prospettive educative (Milano, Angeli 2009); NAPOLITANO E., Educazione, Comunità e politiche del territorio (Milano, Franco Angeli 2015). Una bibliografia più dettagliata sarà indicata all’avvio del corso.