Versione BETA
Chi siamo

La storia

1901
Durante il Capitolo Generale dei Salesiani matura l’idea di raccogliere i chierici salesiani in case apposite per la loro formazione sacerdotale.
1904
Sorgono contemporaneamente gli studentati teologici di Foglizzo Canavese, di San Gregorio di Catania, di Grand Bigard (Belgio), di Manga (Uruguay) e di Campello (Spagna).

Lo studentato di Foglizzo ha umili inizi. I primi alunni sono 12, nel 1914 giungono a 120. Sin dal suo avvio lo studentato ha carattere internazionale accogliendo salesiani in formazione dall’Italia, Francia, Germania, Inghilterra e Slovenia, successivamente dalla Spagna, Brasile, Polonia, Ungheria.
1912
Lo Studentato di Foglizzo ottiene dalla Santa Sede il privilegio di conferire il Grado di Baccalaureato e successivamente di Licenza.
1919
Dopo il primo conflitto mondiale, riapre lo Studentato Teologico Internazionale e si inizia a pensare ad una sede più capiente a Torino.
1920
Il Beato Filippo Rinaldi, trasferisce lo Studentato a Torino. In quegli anni la crescita dell’Opera salesiana, e la conseguente necessità di avere insegnanti in grado di impartire, nelle varie case di studio, l'insegnamento delle discipline ecclesiastiche, spinge i Superiori a inviare numerosi giovani confratelli nelle Università Ecclesiastiche romane. Nell'anno della canonizzazione di Don Bosco (1934), gli studenti presenti nella capitale italiana sono circa 150.
12 settembre 1923
Lo Studentato Teologico Internazionale si trasferisce da Foglizzo a Torino Crocetta.
1931
Papa Pio XI pubblica la Costituzione Apostolica Deus Scientiarum Dominus: le Università e Facoltà ecclesiastiche si dotano di nuovi Ordinamenti.

Il Rettor Maggiore Don Pietro Ricaldone si attiva per promuovere l’adeguamento dei programmi di studio teologici alle nuove indicazioni Pontificie, mirando nello stesso tempo a ottenere almeno l’erezione canonica di una Pontificia Facoltà Teologica.
2 maggio 1936
Don Ricaldone manifesta a Papa Pio XI il desiderio di erigere una Facoltà Teologica salesiana. Mons. Ernesto Ruffini, Segretario della Sacra Congregazione dei Seminari e delle Università degli Studi, suggerì di non limitarsi alla Facoltà Teologica, ma di istituire anche Diritto Canonico e Filosofia: “non pensare solo alla Facoltà Teologica, ma anche ad altre. Preparatevi”.

Si provvede allo sviluppo delle Biblioteche, si attrezzano presso l’Istituto Conti Rebaudengo di Torino laboratori scientifici di Biologia, di Psicologia sperimentale, di Fisica, di Etnologia.
1939
Viene fondata la rivista Salesianum e viene allestito il Museo Biblico.
21 gennaio 1940
Don Andrea Gennaro va a Roma per presentare gli Statuti e sottoporli all’esame di Mons. Ruffini.
19 febbraio 1940
Don Ricaldone presenta a Papa Pio XII domanda di erezione del Pontificio Ateneo Salesiano.
3 maggio 1940
La Santa Sede con apposito decreto, a firma del card. Giuseppe Pizzardo, approva ed erige il Pontificio Ateneo Salesiano, sotto la guida di Don Ricaldone, che fu il primo Gran Cancelliere.

L’Ateneo, nonostante le difficoltà causate dalla seconda Guerra Mondiale, prosegue la sua attività e riesce persino a dare inizio, presso la Facoltà di Filosofia, a un Istituto e Seminario di Pedagogia.
12 giugno 1940
La Santa Sede approva gli Statuti del Pontificio Ateneo Salesiano.
16 ottobre 1940
Inaugurazione del I anno accademico (1940-1941) del Pontificio Ateneo Salesiano.
26 ottobre 1940
Don Andrea Gennaro viene confermato primo Rettor Magnifico del Pontificio Ateneo Salesiano.
4 novembre 1940
I primi 30 professori del PAS ricevono il Nihil obstat: 7 Ordinari e 23 Straordinari.
11 ottobre 1941
Viene avviata la “species facultatis” di Pedagogia, che diventa Istituto Superiore di Pedagogia il 4 luglio 1956 e nel 1973, con l’elevazione del PAS a Università, viene confermata come Facoltà di Scienze dell’Educazione.
 
Durante il II conflitto mondiale studenti e docenti furono trasferiti nell’opera salesiana di Bagnolo Piemonte. Nel 1942 e nel 1944 l’Istituto Internazionale Don Bosco viene colpito durante i bombardamenti di Torino.
2 luglio 1956
La Sacra Congregazione approva l'Istituto Superiore di Pedagogia, annesso alla Facoltà di Filosofia, con l'autorizzazione a conferire i gradi accademici in Filosofia e Pedagogia anche ad alunni non salesiani.
1958
A seguito della crescita e l’internazionalizzazione della Congregazione salesiana e per una volontà di una maggiore vicinanza alla Sede Apostolica, il Pontificio Ateneo Salesiano si trasferisce a Roma presso il Sacro Cuore, con la Facoltà di Filosofia, l’Istituto Superiore di Pedagogia e la Facoltà di Diritto Canonico.
settembre 1965
L'Ateneo si trasferisce da Torino a Roma, nel quartiere Nuovo Salario, allo scopo di unificare in una unica sede tutte le Facoltà per una migliore collaborazione reciproca.
1965-1966
Primo Anno Accademico nella nuova sede di Roma nel quartiere Nuovo Salario.
22 febbraio 1966
Paolo VI, con il Motu Proprio Studia Latinitatis, costituisce il Pontificium Institutum Altioris Latinitatis, che dal 1971 diventa Facoltà di Lettere Cristiane e Classiche.
29 ottobre 1966
Papa Paolo VI presiede all'Inaugurazione ufficiale del nuovo Pontificio Ateneo Salesiano.
24 maggio 1973
Con il Motu Proprio Magisterium vitae l’Ateneo viene elevato al rango di Università Pontificia, organizzata attorno a cinque Facoltà: Teologia, Scienze dell'Educazione, Filosofia, Diritto canonico e Lettere cristiane e classiche.
31 gennaio 1981
Nella ricorrenza della festa di San Giovanni Bosco Giovanni Paolo II visita l'Università.

In questa occasione il Santo Padre esortò “alla coscienza viva del compito ecclesiale primario” dell'Università, indicandone la particolare “funzione evangelizzatrice in chiave specificamente catechetica” e riassumendone il progetto “a favore dell’uomo odierno e in particolare della gioventù” nel programma: “Conoscere Dio nell'uomo e conoscere l'uomo in Dio”; ciò che, più in concreto, comporta di “conoscere Cristo nell'uomo e conoscere l'uomo in Cristo”.
29 giugno 1986
Con decreto della Congregazione per l'Educazione Cattolica (Prot. N. 1258/85/8), viene eretto l'Istituto Superiore di Scienze Religiose, all’interno della Facoltà di Teologia.
8 dicembre 1986
Viene costituito il Dipartimento di Pastorale Giovanile e Catechetica, affidato alla collaborazione coordinata delle Facoltà di Teologia e di Scienze dell'Educazione.
17 dicembre 1988
Nel Centenario della morte di Don Bosco, nasce l’Istituto Superiore di Scienze della Comunicazione sociale (ISCOS).
27 maggio 1998
L’Istituto Superiore di Scienze della Comunicazione sociale diventa Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale.
31 gennaio 2006
Inaugurazione della nuova sede della Biblioteca Don Bosco.
8 dicembre 2019
Il Gran Cancelliere don Ángel Fernández Artime presenta alla Congregazione per l’Educazione Cattolica gli Statuti, l’Ordinamento degli Studi e i Regolamenti generali rinnovati alla luce della Costituzione apostolica Veritatis gaudium.
24 maggio 2020
Il Gran Cancelliere dell’Università, don Ángel Fernández Artime, promulga gli Statuti Generali e di Facoltà e l’Ordinamento degli Studi rinnovati dell’UPS.