Versione BETA
Corso
Elenco corsi a.a. 2015/2016
Anno accademico 2015/2016

Psicologia preventiva EB2110

5 ECTS
Docente
Sede di Roma
Secondo semestre

FINALITÀ

Il corso ha lo scopo di introdurre gli studenti alla psicologia preventiva nei suoi aspetti teorici e metodologici, ponendo particolare enfasi sulla promo¬zione dei fattori di rilievo per la salute. Esso intende sensibilizzare gli studenti circa l'importanza di assumere una prospettiva proattivo-promozionale e non soltanto clinico-riparativa nei confronti del disagio psicosociale e dei disordini emozionali. Al termine del corso lo studente sarà in grado di: - conoscere scopi, og¬getto, livelli e ambiti di intervento della psicologia preventiva - discriminare i diversi tipi di prevenzione - conoscere i principali fattori protettivi di natura personale e ambientale - conoscere i principali fattori di rischio e i criteri di classificazione dei medesimi - discriminare gli indicatori di benessere e di di¬sagio nei principali sistemi di riferimento - conoscere e differenziare i metodi di ricerca utilizzati nella prevenzione - acquisire gli elementi di base per rea¬lizzare progetti preventivo-promozionali.

ARGOMENTI

Gli argomenti sono articolati in 6 moduli: Primo modulo: Introduzione alla PP (6h.): La psicologia preventiva : aspetti introduttivi - La psicologia preventiva e le altre specializzazioni - I principali contributi teorici. Secondo modulo: Evoluzione del concetto di prevenzione nella salute mentale (6h.): La prevenzione in medicina, la prevenzione nella salute mentale, la prevenzione primaria nella salute mentale. - Classificazione degli interventi preventivi. Terzo modulo: I contenuti della PP (6h.): La resilienza e i fattori protettivi - I fattori di rischio e la loro classificazione - Lo sviluppo nell’interdipendenza ri¬schio e protezione. Quarto modulo: La prevenzione in adolescenza(6h.): L’adolescenza secondo la teoria dello sviluppo nel contesto - Fattori di rischio e di protezione in adolescenza - La promozione della salute mentale in adole¬scenza. Quinto modulo: La prevenzione nei sistemi di riferimento (9h.): Fat¬tori di rischio e di protezione nel sistema familiare - Fattori di rischio e di protezione nel sistema scolastico - Fattori di rischio e di protezione nel gruppo dei pari. Sesto modulo: Progettare nella prevenzione(3h.): Lineamenti di pro¬gettazione in ambito psicosociale - Analisi di alcuni programmi preventivi re¬alizzati - Valutazione degli interventi preventivo-promozionali. Impegni pre¬visti per gli studenti: - Studio di due testi tra quelli suggeriti - Lettura e sintesi di alcuni articoli su contenuti specifici trattati nel corso Valutazione: La valutazione è realizzata mediante un esame scritto con domande aperte e semi- strutturate. Corsi Collegati: - Psicologia dello sviluppo - Psicologia dell'adolescenza - Psicologia della formazione degli agenti educativi - Psicologia di comunità.

TESTI

BONINO S., Il fascino del rischio negli adolescenti (Firenze, Giunti 2005); BONINO S.-CATTELINO E, La prevenzione in adolescenza (Trento, Erickson 2008); PICCIONE R.-GRISPINI A., Prevenzione e salute mentale (Roma, Carocci 1998); REGOLIOSI L., La preven¬zione del disagio giovanile (Roma, Carocci 1994); ROWLING L.-GRAHAM M.-WALKER L., La promo¬zione della salute mentale e i giovani (Milano, Mc Graw Hill 2004). Durante il corso saranno inoltre suggeriti articoli di approfondimento pertinenti agli argomenti in og¬getto.