Versione BETA
Corso
Elenco corsi
Anno accademico 2020/2021

Sociologia della gioventù e del tempo libero EC0814

5 ECTS
Docente
Curricoli
Comunicazione Sociale, Media Digitali e Cultura: Comunicazione pastorale
Educazione e Religione
Pedagogia per la Formazione della vocazione matrimoniale e familiare
Altri curricoli
Pastorale giovanile
Pedagogia sociale: educatore professionale socio-pedagogico dei servizi educativi/strutture di prevenzione
Spiritualità
Spiritualità - Studi Salesiani
Sede di Roma
Primo semestre
Lunedì8.30 - 11.15Aula T01

FINALITÀ

Finalità: Il corso intende far conoscere, analizzare e valutare l’odierna problematica globale relativa alle condizioni della gioventù nella società contemporanea secondo un approccio di carattere sociologico. Si tratta quindi di offrire una serie di indicatori, di griglie di lettura e di altri strumenti capaci preparare lo studente a leggere i vari fenomeni e tendenze della cultura giovanile, gli ambiti di vita, gli orientamenti di valore, oltre che le varie dimensioni strutturali e demografiche in cui si articola la condizione giovanile. Tale conoscenza sarà approfondita nei diversi settori, in cui il giovane vive e dai quali derivano le varie problematiche che affliggono il suo sviluppo verso la maturità, all’interno di una concreta società, percorsa da tendenze culturali e strutturali che ne influenzano la crescita. Un ambiente che otterrà una particolare attenzione sarà quello del tempo libero, con la considerazione dell’uso sempre più dilatato di tale tempo nella società contemporanea, soprattutto per i giovani. Perciò il corso intende offrire anche una panoramica dei vari modelli interpretativi di questo nuovo fenomeno e del loro rapporto con la condizione giovanile, delle modalità con cui esso viene impiegato e organizzato dalle varie subculture giovanili, delle immagini che di esso vengono veicolate nella cultura giovanile e alle sue modalità di progettazione nei vari ambiti, come il rapporto con le aggregazioni giovanili, l’associazionismo, il lavoro, la scuola, i mezzi di comunicazione sociale, ecc. In questa prospettiva esso contribuisce in modo complementare ad arricchire il patrimonio socio-culturale dello studente e a perfezionare il profilo professionale specifico di ogni curricolo, abilitando l’allievo alla lettura e alla comprensione di indagini sociologiche sul campo, miranti a decifrare il mondo giovanile, nella prospettiva abilitante anche all’uso degli strumenti propri della ricerca empirica sui giovani. Esso si pone infine lo scopo di formare nell’educatore quella mentalità sociologica, che considera come indispensabile, la necessità di imparare a contestualizzare ogni studio ed intervento pedagogico e pastorale sui giovani dentro alcuni parametri di carattere sociale e culturale, oltre che quelli di tipo psicologico, spirituale e vocazionale. Obiettivi 1. Gli studenti al termine del corso sapranno: analizzare la condizione giovanile di un Paese secondo dei precisi indicatori e schemi di lettura; avere dei quadri di riferimento teorico sull’approccio sociologico alla condizione giovanile. Arrivare ad una adeguata lettura fenomenologica e interpretativa della condizione giovanile nei diversi ambiti della vita sociale all’interno della società di appartenenza. Essere capaci di leggere e comprendere indagini sociologiche sul mondo giovanile; conoscere degli strumenti propri della ricerca empirica sui giovani. 2. Avranno una conoscenza sistematica delle problematiche reali, che i giovani devono affrontare, nelle quali sono coinvolti e dalle quali sono sfidati, nei vari ambiti esperienziali della vita sociale: famiglia e permanenza attualmente prolungata, studio, scuola e sistemi formativi, mercato del lavoro, occupazione/disoccupazione, religione (pratica, credenza, appartenenza), disagio fisiologico ed evolutivo, sistemi di valore e trasgressività. 3. In particolare saranno in grado di capire e interpretare come i giovani intendono e trascorrono il loro tempo libero e come si comportano nei momenti di libertà dal controllo degli adulti: la vita affettiva e di relazione, gli stili di vita, le tendenze e gli stili culturali, l’uso dei mass media e/o dei social-media, i consumi, la partecipazione sociale e politica, associazioni e movimenti giovanili. 4. Avranno raggiunto la consapevolezza che non si può agire educativamente o pastoralmente con i giovani se non al di dentro di un contesto, che va scoperto, letto, conosciuto, studiato e approfondito, con adeguati strumenti concettuali ed empirici.

ARGOMENTI

1. La questione giovanile: problemi teorici e di epistemologia; per una lettura critica della condizione giovanile: variabili sociali e prerequisiti teorici per la ricerca in sociologia della gioventù. 2. Le rappresentazioni sociali dei giovani: ieri e oggi; lo sguardo delle generazioni adulte e degli storici. 3. Per una definizione della condizione giovanile: analisi critica delle categorie so¬ciopolitiche (generazione, cultura, sub-cultura, classe, quasi-classe). 4. Mo¬delli sociologici interpretativi della CG: analisi teorico-sistemica, dalla “gene¬razione” al “movimento”, dalla rivoluzione silenziosa agli stili di consumo; la contestazione del '68 in Europa e nel mondo, sue interpretazioni. 5. Giovani tra istituzioni e “mondi vitali” nel prolungamento della moratoria psicosociale; i segmenti dell’esperienza giovanile quotidiana: scuola, famiglia, lavoro, tempo libero; i quadri di riferimento della vita: valori, futuro, religione, tra¬sgressività, cultura, politica; i mondi vicini e relazionali: amicizie, linguaggi, consumi, solitudine; il rapporto con il sacro, le religioni, Chiesa e associazionismo cattolico. 6. Approccio strutturale-statistico-demografico e indicatori essenziali: i giovani in Europa e nel mondo. 7. Tipologie emergenti dalle analisi delle ricerche sulla condizione giovanile di ogni paese. 2. Saranno infine oggetto di valutazione finale, oltre ai precedenti punti del programma, gli approfondimenti scritti su temi specifici scelti dallo studente e concordati col docente. Impegni per lo studente: - Studio approfondito di un testo di base comprensivo dei contenuti del corso (Dispense o altro). - Lettura e riassunto di un altro testo tra quelli proposti in bibliografia o altri, concordato col docente - Presentazione analitica e ragionata di una ricerca sociologica sul campo, scelta dallo studente d’accordo col docente. - Discussione seminariale in aula sui contenuti della propria ricerca. Valutazione - Presentazione della ricerca in aula e partecipazione alle lezioni e ai dibattiti - Valutazione della esercitazione scritta dal punto di vista dei contenuti e della metodologia. - Esame scritto sui contenuti delle dispense e dei capitoli del testo adottato (Llanos, Romeo 2018) - Colloquio orale conclusivo riguardante le tematiche del corso

TESTI

Testi obbligatori per l’esame: Dispense del Professore; LLANOS M.O., A. ROMEO (a cura di). Giovani: identità, vissuti e prospettive (Roma, LAS 2018); MERICO M. (a cura), Giovani come. Per una sociologia della condizione giovanile in Italia (Napoli, Liguori 2002); ID., Giovani e società (Roma, Carocci 2004); ID., Belli e dannati: percorsi di analisi delle culture giovanili (Lecce, Pensa Multimedia 2018); MICHELI G.A., Dietro ragionevoli scelte. Per capire i comportamenti dei gio¬vani adulti italiani (Torino, Fondazione G. Agnelli 2008); RAUTY R. (a cura), Le vite dei giovani. Carriere, esperienze, e modelli culturali (Cava dei Tirreni, Marlin Ed. 2007); BALZANO G., Giovani del terzo millennio (Roma, Armando 2005); ISTITUTO GIUSEPPE TONIOLO, La condizione giovanile in Italia. Rapporto Giovani 2013-2020 (Bologna, il Mulino, 2013-2020); MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - ISTITUTO DEGLI INNOCENTI DI FIRENZE, L’eccezionale quotidiano. Rapporto sulla condizione dell’infanzia e dell’Ado¬lescenza in Italia (Roma 2006); BUZZI C.-CAVALLI A.-DE LILLO A. (a cura), Rapporto giovani. Sesta indagine dell’Istituto IARD sulla condizione giovanile in Italia (Bologna, Il Mulino 2007 + precedenti); EURISPES, Rapporto nazionale sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza (Roma, Eurispes 2000-2010); MION R., “Giovani”, in: MALIZIA G.- NANNI C.- PRELLEZO J.M. (a cura), Dizionario di Scienze dell’Educazione (Roma, LAS 2008) 523-526; LE BRETON D. E D. MARCELLI (Eds.), Dictionnaire de l'adolescence et de la jeunesse. Italiano: Dizionario dell'adolescenza e della giovinezza, (Roma, LAS 2016); CENSIS, Giovani lasciati al presente (Milano, Angeli 2002); COLOZZI I.-GIOVANNINI G. (a cura.), Ragazzi in Europa tra tutela, autonomia e re¬sponsabilità (Milano, Angeli 2003); DE LUIGI N.-ZURLA P., Radicamento e disincanto. Giovani di Forlì-Cesena (Milano, Angeli 2004); CARTOCCI R. Diventare grandi in tempo di cinismo (Bologna, Il Mulino 2002); PIETROPOLLI CHARMET G., Amici, compagni, complici (Milano, Angeli 2002); GARELLI F.- PALMONARI A.- SCIOLLA L., La socializzazione flessi¬bile. Identità e trasmissione dei valori tra i giovani (Bologna, Il Mulino 2006); DI NICOLA P., Amici miei. Fenomenologia delle reti amicali nella società del benessere (Milano, Angeli 2003); ID., Diventare adulti. Vincoli economici e strategie familiari (Milano, Guerini Scientifica 2005); RINALDI E., Giovani e denaro: percorsi di socializzazione economica (Milano, Unicopli 2007); MANDICH G., Abi¬tare lo spazio sociale. Giovani, reti di relazioni e costruzione dell’identità, (Milano, Gue¬rini 2003); FERRAROTTI ET alii, Ipotesi sui giovani: oltre la marginalità e la frammentazione (Borla, Roma 1986);COLASANTO M. (ed.) Inchiesta sui giovani. Tra disincanto e strategie di vita (Brescia, La Scuola 2013); GALIMBERTI U., L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani (Milano, Feltrinelli 2007); M., Voci dall'aula: i giovani oltre il nichilismo (Milano, Ares 2010); RUSPINI E. (a cura), Educare al denaro. Socializza¬zione economica tra generi e generazioni (Milano, Angeli 2008); CARABETTA C. (a cura di) Giovani, cultura e famiglia (Milano, F. Angeli, 2010); R. D'AMICO E S. DI NUOVO (a cura di) Giovani, valori, cittadinanza attiva (Milano, F. Angeli 2010); SECONDULFO D., La bella età. Giovani e valori nel Nord-Est di un’Italia che cambia (Milano, Angeli 2005); MION R., Essere stu¬denti oggi in Italia, in: CSSC, In ascolto degli studenti, 9° Rapporto della Scuola Cattolica in Italia (Brescia, La Scuola 2007, pp. 32-58); PETRUCCELLI I.- FABRIZI A., Orientarsi per non disperdersi. Una ricerca-inter¬vento sull’educazione tra pari (Mi¬lano, Angeli 2005); BARALDI C. - RAMELLA F., Politiche per i giovani (Barletta, Meridiana 2000); MARTINO S., I ragazzi del millennio: una ricerca sulle attività extrascolastiche a Torino (Bologna, Il Mulino 2015); BRUSCINO A., Il bivio: sogni e speranze dei giovani italiani in tempo di crisi (Milano, Mondadori Electa 2015); AGNOLI M.S., Generazioni sospese. Percorsi di ricerca sui giovani Neet (Milano, Angeli 2015); REBUGHINI P., E. COLOMBO, L. LEONINI (a cura di), Giovani dentro la crisi (Milano, Guerini e Associati 2017); ANTONINI E., Giovani senza. L’universo NEET tra fine del lavoro e crisi della formazione (Milano-Udine, Mimesis 2014); BLOSSFELD H.-P. et al. (a cura di) Giovani, i perdenti della globalizzazione? lavoro e condizione giovanile in Europa e in Italia in “Sociologia del lavoro”, 0392-5048, 124 (Milano, F. Angeli 2011); BRUNI L., Fondati sul lavoro (Milano, Vita e Pensiero 2014); CAZZOLA G., Figli miei precari immaginari (Milano, Guerini e Associati 2012); FARINA F., Giovani della società dei lavori (Milano, Angeli 2005); ROSINA A., NEET: giovani che non studiano e non lavorano (Milano, Vita e Pensiero 2015); CORTESE A. (a cura di), Carriere mobili: percorsi lavorativi di giovani istruiti nel Mezzogiorno (Milano, F. Angeli 2012); CELLI P.L., La generazione tradita: gli adulti contro i giovani (Milano, Mondadori 2010); FERRAROTTI F., La strage degli innocenti: note sul genocidio di una generazione (Roma, Armando 2011); SCHIZZEROTTO A., U. TRIVELLATO E N. SARTOR (a cura di), Generazioni disuguali: le condizioni di vita dei giovani di ieri e di oggi: un confronto (Bologna, Il Mulino 2011); NOCENZI M. (a cura di), Disagio e speranze in tempi di crisi: indagine conoscitiva sugli atteggiamenti socio-politici degli studenti di "Sapienza" Università di Roma (Roma, Edizioni Nuova Cultura 2012); LAFFI S., La Congiura contro i giovani. Crisi degli adulti e riscatto delle nuove generazioni (Milano, Feltrinelli, 2014); STEFANO PALUMBO (a cura di), Generazioni: giovani e anziani nel 2020 (Milano, Guerini e Associati 2012); MASSONE S., Giovani disgregati: cause profonde del disagio giovanile (Youcanprint, 2018); LUSSO POMBENI P., Che cosa resta del Sessantotto (Bologna, Il Mulino 2018); GRASSI R. (a cura), Giovani, religione e vita quotidiana (Bologna, Il Mulino 2007); BICHI R. e P. BIGNARDI (a cura di), Dio a modo mio: giovani e fede in Italia (Milano: Vita e Pensiero 2015); BORGHI G., Un Dio inutile: i giovani e la fede nei post di un blog collettivo (Bologna, EDB 2013); Borghi, Gilberto, Un Dio fuori mercato: la fede al tempo di Facebook (Bologna, EDB 2015); BICHI R., P.BIGNARDI, F. INTROINI, C. PASQUALINI (a cura di), Felicemente italiani: i giovani e l'immigrazione (Milano, Vita e Pensiero 2018); POLLO M., Giovani e sacro: l'esperienza religiosa dei giovani alle soglie del XXI secolo (Leumann (TO), Elle Di Ci 2010); ARMANDO M., La prima generazione incredula: il difficile rapporto tra i giovani e la fede (Soveria Mannelli (CZ), Rubbettino 2010); CASTEGNARO A., Fuori dal recinto: giovani, fede, chiesa: uno sguardo diverso (Milano, Ancora 2013); Giovani e fede: identità, appartenenza e pratica religiosa dei 20-30enni (Bergamo, Litostampa Istituto Grafico 2013); Giovani religione fai da te, in: "Mondo voc". a. 2010, v. 18, n. 11 (Roma, Libreria Editrice Rogate 2010); DEL PIZZO F. E P. INCORONATO (a cura di), Giovani e vita quotidiana: il ruolo sociale della famiglia e della religione (Milano, Franco Angeli 2019); Avere vent'anni oggi, in "Testimonianze", a. 56/57, n. 492/493 (Firenze 2014); CASTEGNARO A., "C'è campo?": giovani, spiritualità, religione (Venezia, Marcianum Press 2010); MEGLIO L., Società religiosa e impegno nella fede: indagine sulla religiosità giovanile nel basso Lazio (Milano, F. Angeli 2010); LAZZARINI P., Cattolici al lavoro: un'indagine sulle associazioni di ispirazione cristiana (Milano, F. Angeli 2011); SCHWEITZER F. E ALTRI (Eds.), Confirmation, faith, and volunteerism: a longitudinal study on Protestant adolescents in the transition towards adulthood: European perspectives (Gütersloh, Gütersloher Verlagshaus 2017); GRANATA A., Diciottenni senza confini: il capitale interculturale d'Italia (Roma, Carocci 12015, 22016); LEONINI L. e P. REBUGHINI (a cura di), Legami di nuova generazione: relazioni familiari e pratiche di consumo tra i giovani discendenti di migranti (Bologna, Il Mulino, 2010); SAVONARDO L. (a cura di), Bit generation: culture giovanili, creatività e social media (Milano, Franco Angeli 2013); SCANAGATTA S.-SEGATTO B., Le nuove macchine sociali. Giovani a scuola tra internet, cellulari e mode (Milano, An¬geli 2008); PROSERPIO L., Comportamenti digitali: essere giovani ed essere vecchi ai tempi di Internet (Milano, EGEA 2011); MASIP M., Desconecta. Italiano: Disconnessi e felici: riconoscere la dipendenza da internet e da cellulare per fare un uso adeguato delle nuove tecnologie (Vicenza, Edizioni Il Punto d'Incontro 2019); Consumo e prosumerismo in rete, in: "Sociologia della comunicazione". a. 2012, v. 23, n. 4 (Milano, F. Angeli 2012); M. SCHWARTZ, D. KUNKEL, S. DE LUCIA, Food marketing to youth, in: "Communication research trends". a. 2013, v. 32, n. 2 (Los Gatos, CA; California Province of the Society of Jesus 2013); GIACCARDI C. (a cura di), Abitanti della rete: giovani, relazioni e affetti nell'epoca digitale (Milano, Vita e Pensiero 2010); PACELLI D., Nuove espressioni di socialità. Dal reale al vir¬tuale: il reticolo delle esperienze giovanili (Milano, Angeli 2004); LIVINGSTONE S., Children and the Internet - tr. it., Ragazzi online, crescere con internet nella società digitale (Milano, Vita e Pensiero 2010); SÁEZ M., VÍCTOR M., Comunicar para transformar, transformar para comunicar: tecnologías de la información, organizaciones sociales y comunicación desde una perspectiva de cambio social (Madrid, Editorial Popular 2011); PASQUALI F., B. SCIFO, N. VITTADINI (a cura di), Crossmedia cultures: giovani e pratiche di consumo digitali (Milano, Vita e Pensiero 2010); GONZÁLEZ-ANLEO SÁNCHEZ J. M., Generación selfie (Boadilla del Monte - Madrid, PPC 2015); CAPECI, F., #Generazione 2.0: chi sono, cosa vogliono, come dialogare con loro (Milano, Franco Angeli 2014); PASQUALETTI F., Il concerto e la danza: ritualità musicali giovanili (Cinisello Balsamo-MI, San Paolo 2014); MANCA M. (a cura di), Generazione hashtag: gli adolescenti dis-connessi (Roma, Alpes Italia 2016); LEONE S. (a cura di), Giovani: identità, linguaggi e spazio pubblico digitale (Milano, F. Angeli 2019); GUARNACCIA E., Generazione Z: fotografia statistica e fenomenologica di una generazione ipertecnologica e iperconnessa (Amazon Kindle Direct Publishing 2018); GARDNER H., App generation, tr.it, Generazione APP: la testa dei giovani e il nuovo mondo digitale (Milano, Feltrinelli 2014); GONZALES BLASCO P. (ed.), Jòvenes espanoles 2005 (Madrid, Ediciones SM 2006); GONZÁLEZ-ANLEO SÁNCHEZ J. M. et al., Jóvenes españoles 2010 (Madrid, Ediciones SM-FSM, 2010); GARCÍA JIMÉNEZ A. (ed.), Comunicación, infancia y juventud: situación e investigación en España (Barcelona, UOC 2012); GLENDON M.A- DONATI P.P. (eds.), Vanishing youth? Solidarity with children and young people in an age of turbulence (Vatican City, The Pontifical Academy of Social Sciences 2006); BALDISSERI L. (ed.), La condizione dei giovani oggi: atti del Seminario internazionale di studio organizzato dalla Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi in preparazione alla XV Assemblea Generale Ordinaria (Città del Vaticano, 11-15 settembre 2017, Libreria Editrice Vaticana 2018); FONDAZIONE GRAVISSIMUM EDUCATIONIS, APARICIO GÓMEZ R. e J. BAEZA CORREA, I giovani e le loro scelte (Città del Vaticano, Fondazione Pontificia Gravissimum Educationis 2018); CHISTOLINI S., Giovani europei e cittadinanza: lo studio sugli adolescenti italiani nel contesto della ricerca internazionale sull'identità politica (Lecce, Pensa Multimedia 2018); Pisa 2003: bravi come gli altri. Nuova luce sulle competenze dei quindicenni dal confronto fra regioni italiane ed europee (Milano, Angeli 2006); PRANDINI R.- MELLI S. (a cura di), I giovani capitale sociale della nuova Europa. Politiche di promozione della gio¬ventù (Milano, Angeli 2004); MORELLI V. (edited by), Adolescent health screening: an update in the age of big data (St. Louis, Missouri, Elsevier 2019); CICCHELLI V. Amateur cosmopolite. Inglese: Aesthetico-cultural cosmopolitanism and French youth: the taste of the world (Cham, Switzerland, Palgrave Macmillan 2018); MELI V., African Youth: a troubling complexity in VOJTAS M., P. RUFFINATO (a cura di), Giovani e scelte di vita: prospettive educative, Vol. I, Relazioni, pag. 29-52 (Roma, LAS 2019); SANDOVAL M., Condiciones de la vida de los jóvenes de América Latina y El Caribe in IBID. pag. 95-105 (Roma, LAS 2019); BARRO M. (a cura), I giovani e l’Europa. Rappresenta¬zioni sociali a confronto (Milano, Angeli 2004); ZOUEV A., Generation in jeopardy: children in Central and Eastern Europe and the former Soviet Union (New York, United Nations Children's Fund Armonk, M.E. Sharpe 1999); BARALDI C., I diritti dei bambini e degli adolescenti (Roma, Donzelli 2001); HENGST H.-ZEIHER H., Per una sociologia dell’infanzia (Milano, Angeli 2004); CORSARO W.A., The sociology of childhood (Los Angeles [ecc.], Sage 32011); CORSARO W.A., M. COLOMBO, P. AROLDI, A.M. MACCARINI (edd.), Sociologia dell’Infanzia (Milano, Angeli 2020); EURISPES, 3° Rapporto nazionale sulla condizione dell'infanzia e dell'adolescenza: l'ascolto e la giustizia, il disagio e l'abuso, la psicologia e la salute, l'educazione, la cultura e il tempo libero, la famiglia (Roma, Eurispes 2002); FARNÉ R. E F. FRABBONI (a cura di), Al bar e oltre ...: analisi e letture su una "agenzia" del tempo libero (Bologna, Cappelli 1987); CAVALLI A. (a cura di), Il tempo dei giovani (Il Mulino, Bologna 1985); LO VERDE F. M., Sociologia dello sport e del tempo libero (Bologna, Il Mulino, ©2014); DUMAZEDIER J., Vers une civilisa¬tion du loisir (Ed. du Seuil, Paris 1962); DUMAZEDIER J., Sociologia del tempo libero (F. Angeli, Milano 1978); DOSI A., Otium: il tempo libero dei romani (Roma, Quasar,2006); AMMANITI M., Adolescenti senza tempo (Milano, Raffaello Cortina Editore 2018); EURISKO (a cura di), Pianeta teen-agers RAI, Roma 1989); FABBRINI A., MELUCCI A., L'età dell'oro; adolescenti tra sogno ed esperienza (Feltrinelli, Milano 1992); GARELLI F., La generazione della vita quotidiana. I giovani in una società differenziata (Il Mulino, Bologna 1984); GASPARINI G., La dimensione sociale del tempo (F. Angeli, Milano 2000); GIULIANO L., LEPORE M., Protagonisti e spettatori dell'anno 2000. I ragazzi dell'85 di fronte al futuro (Angeli, Milano 1987); MELUCCI A., L'invenzione del presente (Il Mulino, Bologna 1982); MILANESI G., I giovani nella società complessa; Una lettura educativa della condizione giovanile, LDC, Torino 1989); MONTESPERELLI P., La maschera ed il puzzle. I giovani tra identità e differenza (Cittadella, Assisi 1984); NERESINI F., RANCI C., Disagio giovanile e politiche sociali (La Nuova Italia Scientifica, Roma 1992); POLLO M., I labirinti del tempo. Una ricerca sul rapporto degli adolescenti e dei giovani con il tempo (F. Angeli, Milano 2000); TABBONI S., La rappresentazione sociale del tempo (Angeli, Milano 1984); VICO G., Tempo ed educazione nel post-moderno (La Scuola, Brescia 1990); INGLEHART R., La rivoluzione silenziosa (Rizzoli, Milano 1983); INVERNIZZI E. (a cura di), Il tempo libero dei giovani: attività politica, sociale e sportiva (F. Angeli, Milano 1980).

ORARIO

Primo semestre
Lunedì8.30 - 11.15Aula T01
 
8.30-9.159.30-10.1510.30-11.1511.30-12.1512.30-13.1514.30-15.1515.30-16.1516.30-17.15
LunLunedì
        
MarMartedì
        
MerMercoledì
        
GioGiovedì
        
VenVenerdì
        
SabSabato
        
DomDomenica