Corso
Elenco corsi a.a. 2021/2022
Anno accademico 2021/2022

Neuropsicologia dello sviluppo EC2523

5 ECTS
Docente
Sede di Roma
Primo semestre
Lunedì8.45 - 11.20Aula A06

FINALITÀ

Finalità: Il corso si propone di fornire le conoscenze di base sui disturbi del neuro¬sviluppo, focalizzando in modo particolare le prati¬che della valutazione e della ri-abilitazione delle funzioni attentivo-esecutive in un’ottica di intervento multimodale e integrato. Obiettivi: Al termine del corso lo studente sarà in grado di: - descrivere le caratteri¬stiche dei disturbi del neurosviluppo: sintomi, alterazioni funzionali e meccanismi patogenetici; - illustrare aspetti teorici ed evolutivi delle funzioni cognitive, in particolare attentivo-esecutive; - definire presupposti teorici e metodi della valutazione neurop-sicologica; - riferire con lessico specialistico le informazioni ricavate dall’osservazione di bambini con disturbi del neurosviluppo; - comprendere i dati ricavati da una valutazione al fine di delineare il profilo neuropsicologico e “costruire” una spiegazione multifattoriale che tenga conto della traiettoria evolutiva del bambino; - applicare il programma di potenziamento APISMELA per promuovere attenzione, funzioni esecutive e memoria di lavoro.

ARGOMENTI

a) Neuropsicologia e sviluppo. 1. Neuropsicologia dello sviluppo: oggetto e metodi di indagine. 2. Dalla neuropsicologia cognitiva dell’adulto alla neuropsicologia dello sviluppo. 3. Il contributo di Vygotskij e Lurija: sistemi psicologici e sviluppo culturale. 4. Il neurocostruttivismo: la riconciliazione tra il costruttivismo piagetiano e l’approccio innatista-modulare. 5. Sviluppo delle funzioni cognitive. 5.1. Linguaggio. 5.2. Memoria. 5.3. Attenzione e funzioni esecu¬tive. 5.4. Abilità visuo-spaziali e visuo-costruttive. 5.5. Funzioni sensori-mo¬torie. 5.6. Cognizione sociale. b) Disturbi del neurosviluppo. 1. Disturbi del neurosviluppo nel DSM 5. 2. Dal Ritardo di linguaggio al Disturbo di Linguaggio. 2.1. Screening per l’identificazione precoce. 2.2. Sistemi di classificazione dei disturbi di linguaggio. 3. Disabilità intellettive. 3.1. Profili neuropsicologici nelle sindromi genetiche. 3.2. Sindrome di Down e Sindrome di Williams. 4. Di¬sturbo specifico di apprendimento. 4.1. Linguaggio scritto: dislessia e disorto¬grafia. 4.2. Cognizione numerica: discalculia. 4.3. Disturbo di ap¬prendimento non verbale. 5. Disturbo da deficit dell’attenzione e iperattività. 6. Disturbo dello spettro dell’autismo. 6.1. Caratteristiche cliniche e profili neuropsicologici. 6.2. Modelli interpretativi del funzionamento mentale auti¬stico in prospettiva dominio-specifica e dominio-generale. 6.3. Deficit di teo¬ria della mente. 6.4. Dalla teoria della mente all’empatia-sistematizzazione. 6.5. Teoria della simulazione. 6.6. Deficit delle funzioni esecutive. 6.7. Deficit di coerenza centrale. 7. Nascita pretermine. 7.1. Sviluppo neuropsicologico nei bambini nati preter¬mine. 7.2. Difficoltà di apprendimento in differenti fasi evolutive. c) Valutazione e riabilitazione neuropsicologica. 1. Presa in carico e in¬tervento nei disturbi del neurosviluppo. 2. Valutazione neuropsicologica. 2.1. Principi metodologici. 2.2. Analisi dei “compiti”. 3. La valutazione del linguaggio con la BVL_4-12. 3.1. Modello teorico. 3.2. Prove. 3.3. Modalità di somministrazione. 4. La Batteria NEPSY II di Korkman, Kirk e Kemp. 4.1. Co¬strutto teorico. 4.2. Domini e test. 4.3. Modalità di somministrazione e pro¬blemi relativi a specifiche popolazioni cliniche. 4. Strumenti di screening e di diagnosi per i disturbi dello spettro autistico: esemplificazioni dall’ADOS 2. 5. Ri-abilitazione neuropsicologica: trattamenti e interventi di potenziamento delle funzioni cognitive. 6. “Pensando si impara”: il programma di potenziamento APISMELA. 6.1. Attenzione. 6.2. Funzioni esecutive. 6.3. Memoria di lavoro. 6.4. Modalità di conduzione delle attività. Metodi didattici: Il percorso didattico include lezioni frontali e sessioni di analisi di casi clinici. Nel presente anno accademico il corso EC2523 - Neuropsicologia dello sviluppo si collega ai corsi EC1521 - Psicologia dei disturbi dell’apprendimento e EC1560 - Laboratorio: Valutazione dell’apprendimento nei disturbi del neurosviluppo i quali intendono contribuire alla formazione di psi¬cologi in grado di comprendere la natura dei disturbi del neurosviluppo, di im¬postare corrette pratiche di valutazione e di applicare programmi di potenziamento.

TESTI

1. VIO C.- LO PRESTI G., Diagnosi dei disturbi evolutivi. Modelli, criteri diagnostici e casi clinici (Trento, Erickson 2014); 2. ORSOLINI M. (a cura). Pensando si impara. Stimolare l’attenzione, le funzioni esecutive e la memoria di lavoro nei bambini con bisogni educativi speciali. (Milano, Franco Angeli 2019). Per approfondire: VICARI S.- CASELLI M.C. (a cura), Neuropsicologia dell’età evolutiva (Bologna, Il Mulino 2017); MARIANI E.-MAROTTA L.-PIERETTI M., Presa in carico e intervento nei disturbi dello sviluppo (Trento, Erickson 2009); PIZZAMIGLIO M.R.-PICCARDI L.-ZOTTI A., I disturbi dello spettro autistico. Definizione, valutazione e riabilitazione in neu¬ropsicologia (Milano, Angeli 2007); BISIACCHI P.S.-NEGRIN SAVIOLO N., Neuropsicologia dello sviluppo. Principali patologie genetiche e neurologiche (Roma, Carocci 2005); VIVANTI G., La mente autistica (Torino, Omega 2011); VICARI S.-CASELLI M.C., I disturbi dello sviluppo. Neuropsicologia clinica e ipotesi riabilitative (Bologna, Il Mulino 2002); SABBADINI G. (a cura), Manuale di neuropsicologia dell’età evolutiva (Bologna, Zanichelli 1995); PIZZAMIGLIO M.R. (a cura), La riabilitazione neuropsicologica in età evolutiva (Mi¬lano, Angeli 2003); SABBADINI L.-SABBADINI G., Guida alla riabilitazione neuropsicolo¬gica. Esemplificazioni cliniche ed esperienze concrete (Milano, Angeli 1996); ANDERSON V. et alii, Developmental Neuropsychology. A clinical approach (New York, Psychology Press 2003); LUSSIER F.-FLESSAS J., Neuropsychologie de l’enfant (Paris, Dunod 2005); PORTELLANO J.A., Neuropsicología infantil (Madrid, Editorial Sintesis 2008); BARON I.S., Neuropsychological Evaluation of the child (New York, Oxford University Press 2004). Strumenti: KORKMAN M.-KIRK U.-KEMP S., NEPSY-II (Firenze, Giunti O.S. 2012); BI¬SIACCHI P. et alii, BVN 5-11. Batteria di valutazione neuropsicologica per l’età evolutiva (Trento, Erickson 2005); GUGLIOTTA M. et alii, BVN 12-18. Batteria di valutazione neu¬ropsicologica per l’adolescenza (Trento, Erickson 2009); COSSU G.-PARIS E., TNP. Test Neuropsicologico Prescolare (Firenze, Giunti O.S. 2007); LORD C. et alii, ADOS 2. Autism Diagnostic Observation Schedule-Second Edition (Milano, Hogrefe 2013); RUTTER M. et alii, ADI-R. Autism Diagnostic Interview – Revised (Firenze, Giunti O.S. 2005); CON¬STANTINO J.N., SRS. Social Responsiveness Scale (Firenze, Giunti O.S. 2010); MARINI A. et alii, BVL_4-12 (Batteria per la valutazione del linguaggio in bambini dai 4 ai 12 anni (Firenze, Giunti OS 2016).

ORARIO

Primo semestre
Lunedì8.45 - 11.20Aula A06
 
8.45-9.309.35-10.2010.35-11.2011.25-12.1012.15-13.0015.00-15.4515.50-16.3516.40-17.25
LunLunedì
        
MarMartedì
        
MerMercoledì
        
GioGiovedì
        
VenVenerdì
        
SabSabato
        
DomDomenica