Versione BETA
Notizie UPS
Presentazione del libro

Il Manifesto della Transdisciplinarità di Basarab Nicolescu

Una lettura teologica ed educativa del mondo contemporaneo
  17 gennaio 2020

Il 15 gennaio l’Istituto di Teologia Dogmatica della Facoltà di Teologia dell’UPS ha promosso un seminario di studio sul volume “Il Manifesto della Transdisciplinarità” (ed. Armando Siciliano, 2014) di Basarab Nicolescu, Presidente del Centro Internazionale per la Ricerca Transdisciplinare (ciret) fondato nel 1987 con sede a Parigi.

Basarab Nicolescu è uno scienziato formato nell’ambito della fisica teorica, sostenitore della prospettiva transdisciplinare e membro del Gruppo di Studio dell’Unesco sulla Transdisciplinarità che lui stesso contribuì a fondare.

La proposta di Nicolescu è stata approfondita dal prof. don Antonio Escudero, docente di Teologia sistematica e vide Decano della Facoltà di Teologia dell’Università Pontificia Salesiana, che ha ripercorso i punti fondamentali del suo pensiero, soffermandosi sui diversi livelli di realtà e sulla complessità del reale. Il termine “transdisciplinarità”, coniato da Jean Piaget, è il nome di un nuovo approccio alla realtà e alla vita e di una nuova visione olistica-ecologica-sistemica-sinergica-solidale-complessa del sapere.

Il prof. Escudero ha parlato anche della “logica del terzo incluso”, quella chiave di interpretazione del mondo contemporaneo che Nicolescu chiama “terzo occhio, un meta-sguardo sul mondo, poli­oculare e multifocale”. 

Durante il seminario sono interventi anche i proff. Dariusz Grzadziel, Sahajadas Fernando, Giuseppe Ruta e Samuel Amaglo che hanno portato l’attenzione sulle possibilità di attuazione del programma della transdisciplinarità, nel senso epistemologico di tale categoria, proponendo un confronto con altre elaborazioni interpretative.