Corso
Elenco corsi a.a. 2012/2013
Anno accademico 2012/2013

Temi monografici di Filosofia e Teologia 6049

3 ECTS
Docente
Sede di Torino
Primo semestre

ARGOMENTI

Filosofia e teologia: “sorelle nemiche”? La questione del sacrificio nella tradizione giudeo-cristiana secondo René Girard. Il corso intende analizzare la questione del rapporto tra filosofia e teologia nella particolare prospettiva filosofico-religiosa di René Girard. A partire da una descrizione generale del sistema mimetico-vittimario, le lezioni si soffermeranno sul confronto tra la particolare figura del sacrificio espiatorio, tipico della mitologia e delle religioni pre-cristiane, e il nuovo concetto di sacrificio in senso “oblativo” introdotto dal Cristianesimo. Da tale confronto deriva infatti la fondamentale distinzione tra la “vittima sacrificale” dei miti, causa e rimedio della violenza sociale (si pensi, per esempio, a Edipo), e l’agnus dei, figura sublime della vittima assolutamente innocente che offre la propria vita per la redenzione universale. Secondo Girard, tale rovesciamento pone fine al meccanismo espiatorio e apre la strada alla diffusione – per quanto difficile e non esente da rischi – del messaggio evangelico nella storia della modernità: quali implicazioni filosofiche, etiche, teologiche ed escatologiche si possono individuare nell’affermazione girardiana secondo cui il Cristianesimo coincide con la “fine del sacro”?

TESTI

Dispense del Professore, comprendenti una scelta di passi tratti dalle opere maggiori di Girard. GIRARD R., La violenza e il sacro (Adelphi, Milano 1980); ID., Delle cose nascoste sin dalla fondazione del mondo (Adelphi, Milano1983); ID., Il capro espiatorio (Adelphi, Milano 1987); ID., L’antica via degli empi (Adelphi, Milano 1983); ID., Vedo Satana cadere come la folgore (Adelphi, Milano 2001).