Versione BETA
Corso
Elenco corsi a.a. 2015/2016
Anno accademico 2015/2016

Temi monografici di Teologia sistematica 6086

3 ECTS
Docente
Sede di Torino
Primo semestre

ARGOMENTI

Cose e casa. Due accessi all'identità del Figlio di Dio nella carne. Nella prima parte del corso si tenta di visitare la relazione tra “cose”, “mano” e “umano”, che per la sua ovvietà rischia di passare sotto silenzio. Eppure senza la mediazione reciproca, il patto (e l'im-patto) tra mano e cose non si darebbe nessuna presa, ri-presa, ap-prendimento, com-prensione, im-presa, sor-presa; in breve: non si darebbe l'uomo e il suo agire. Impossibile agire senza cose. E se fidarsi, affidarsi, credere sono inizio e compimento dell'agire, parafrasando l'espressione dell'apostolo Giacomo si può dire che “la fede senza le cose è morta” (cfr. Gc 2,26). L'Antico Testamento, con insistenza impressionante, attesta che il rapporto tra mano e cose non solo concorre all'identità dell'uomo, ma anche, necessariamente, alla rivelazione di Dio la cui «mano ha fatto tutte le cose» (Is 66,2). Medesima dinamica percorre il Nuovo Testamento che, descrivendo il mistero di Cristo, parla del suo rapporto con le cose, fatte per mezzo di lui (Gv 1,2;1Cor 8,6;Col 1,16), di lui sorelle (Col 1,15), da lui sostenute (Eb 1,3), da lui definitivamente rinnovate (Ap 21,5), componenti con la Chiesa il suo stesso corpo glorioso (Ef 1,10.22-23). Il corso cerca di evidenziare come l'alto contenuto cristologico dei testi appena ricordati si fondi sullo stile concreto di Gesù, sulla “sua mano”, così come restituito dai Vangeli che, mostrando il modo singolare e irripetibile con cui egli ha preso le cose, ne rivela l'identità di Figlio nella carne. Nella seconda parte il corso cerca di accedere all'identità del Figlio nella carne a partire dallo stile del suo “abitare il mondo”.

TESTI

BORGONOVO G., La Tôrâ, ovvero Il Pentateuco, in BORGONOVO G. E COLLABORATORI, Torah e storiografie dell'Antico Testamento (Leumann, Elledici 2012), 79-316; HENGEL M., Judaism and Hellenism. Studies in their Encounter in Palestine during the Early Hellenistic Period (London 1981, SCM Press Ldt); HUSSERL H., La cosa e lo spazio. Lineamenti fondamentali di fenomenologia e critica della ragione, (Rubettino, Soveria Mannelli 2009); LECUIT J.-B., Quand dieu habite en l’homme. Pour un approche dialogale de l’inhabitation trinitarie (Paris, Cerf 2010); MERLEAU-PONTY M., Fenomenologia della percezione, (Milano, Bompiani 2005); PAGAZZI G.C., Fatte a mano. L'affetto di Cristo per le cose (Bologna, EDB 2013); PAGAZZI G.C. Sentirsi a casa. Abitare il mondo da figli; (Bologna, EDB 2010).