Corso
Elenco corsi a.a. 2011/2012
Anno accademico 2011/2012

Corso Monografico di Gestione dei media CA1230

3 ECTS
Docente
Sede di Roma
Secondo semestre

FINALITÀ

L’ufficio comunicazione di una diocesi o di una organizzazione religiosa Il corso propone allo studente una sintesi “operativa” di quanto studiato negli anni precedenti, con lo scopo di garantire efficacia e coerenza alle attività di un ufficio impegnato a promuovere la comunicazione di un’organizzazione. La dichiarata attenzione alla diocesi o ad un ente religioso porta con sé una più specifica valutazione sia del contesto operativo e dei soggetti coinvolti, sia della qualità delle proposte perché siano coerenti con i valori promossi e i principi deontologici.

ARGOMENTI

1. Elementi giuridici e deontologici, ruoli e profili professionali: il portavoce, gli addetti stampa e l’URP (Ufficio per le Relazioni con il Pubblico) nella normativa italiana. 2. Il comunicato stampa: tipologia dell’evento, raccolta del materiale, stile di scrittura, la stesura, la revisione. Strumenti indispensabili: l’archivio; la rassegna stampa. Verifica dei risultati. 3. Possibili forme di intervento e criteri di scelta: la conferenza stampa (preparazione, comunicato, gestione: dalla cartella stampa al comunicato finale), l’intervista (quando concederla, perché rifiutarla, come richiederla), la rassegna stampa, il sito Internet. 4. Conoscere i media e i loro professionisti. P.R. Mailing list. Il rapporto con gli operatori dei media: investire nelle relazioni senza svendersi. Una consulenza personalizzata. Coniugare le esigenze della fonte con quelle di chi trasmette, guardando al destinatario. La verifica. 5. Comunicazione e territorio. Promozione e valorizzazione di un’identità. Arte e fede. Educational. Un problema di linguaggi: evoluzione di quello politico, sua convergenza con quello dei media. E la Chiesa? 6. Comunicazione d’impresa. Il rapporto con i vertici dell’azienda e con gli altri comparti. Pubblico interno. Pubblico vicino. Pubblico esterno. 7. Per una corporate culture. Comunicazione interpersonale. House organs. Rassegna stampa. News letter. Strumenti audiovideo. Strumenti informatici. Strumenti iconici. Eventi. Oggettistica. Il tessuto informale. 8. Direct marketing. Opinion leader. Public relations. Pubblicità istituzionale. Attività pubblicitarie. Sponsorizzazioni. Promozioni. Gestire una crisi. Il ruolo del portavoce. Le sue dichiarazioni. Le smentite. Le lettere e le risposte. Il silenzio stampa. Il corso intende avvalersi di esemplificazioni ed esercitazioni pratiche. Sarà valorizzata, in particolare, la dimensione ecclesiale e, quindi, l’attenzione verrà posta sugli strumenti della comunicazione sociale della comunità cristiana.

TESTI

STRINGA P., Che cos’è un ufficio stampa (Roma, Carocci 2007); LEVER F.-RIVOLTELLA P. C.-ZANACCHI A., La Comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche (Leumann,To-Roma, ELLEDICI-ERI-LAS 2002); CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA, Comunicazione e missione, Direttorio sulle comunicazioni sociali nella missione della Chiesa (Città del Vaticano, LEV 2004).