Corso
Elenco corsi a.a. 2010/2011
Anno accademico 2010/2011

Educazione al cinema e alla televisione EB0422

5 ECTS
Docente
Sede di Roma
Primo semestre

ARGOMENTI

Il corso intende offrire gli elementi fondamentali di lettura del film e di alcuni momenti televisivi attraverso un’ottica non semplicemente critica ma educativa. All’interno del curricolo di Pedagogia per la Comunicazione Sociale il corso aiuta ad una maggiore comprensione dei valori veicolati attraverso il cinema e la televisione verificando le convinzioni, i comportamenti, le scelte che il prodotto filmico o televisivo adottano e soprattutto aiuta ad analizzare se sono funzionali in vista della crescita e dell’educazione. Al termine del corso gli studenti: 1. Avranno assimilato le nozioni relative alla lettura tecnica dell’immagine filmica e televisiva. 2. Sapranno collocare registi, film e produzioni televisive nel loro contesto culturale, stilistico e valoriale. 3. Sapranno operare confronti, critiche e una valutazione educativa di produzioni filmiche e televisive. I contenuti del corso ruotano attorno: - all’introduzione al linguaggio filmico percorrendo l’oralità, la scrittura, l’espressione pittorica e musicale - elementi di semiotica dell’immagine tecnica fissa, dell’immagine cinetica e sonora - breve excursus sulla storia del cinema e sui generi cinematografici - criteri di lettura, di interpretazione e di valutazione in chiave educativa del film e di alcuni momenti televisivi attraverso la visione di produzione rappresentative dell’ultimo decennio - il fruitore del film: processi cognitivi e coinvolgimento emotivo durante la visione del film - presentazione di alcune tipologie di film di maggior consumo da parte di fasce dell’età evolutiva con riflessioni sulle possibili ricadute positive e negative - le metodologie di lettura e di valutazione del film - realizzazione e utilizzazione di griglie di valutazione. Durante il corso vengono esposti i nuclei teorici attraverso lezioni frontali, discussioni di gruppo e proiezione di sequenze di film o di programmi televisivi. La valutazione viene fatta - sulla frequenza e l’apprendimento dei concetti fondamentali del corso (presenza e colloquio - valutazione finale - ); - sulla capacità di leggere e di valutare produzioni filmiche e televisive (discussioni di gruppo - valutazione continua - ); - sulla stesura di una scheda filmica di presentazione e di conduzione di dibattito con la raccolta della rassegna stampa italiana ed estera (lavoro scritto - valutazione finale – viene richiesta correttezza metodologica e contenutistica).

TESTI

BYWATER T.-SOBCHACK R., An Introduction to Film Criticism (New York, Longman 1989); CAMPAGNARI R, Come si legge un film (Verona, Mazziana 51991); CASETTI F.-DI CHIO F., Analisi del film (Milano, Bompiani 21991); COSTA A., Saper vedere il cinema (Milano, Bompiani 31993); DINELLI S., La macchina degli affetti (Milano, Angeli 1999); ECO U., Lector in fabula (Milano, Bompiani 1981); MAST G. (ed.), Film Theory and Criticism (New York, Oxford University Press 1992); METZ C., Semiologia del cinema (Milano, Garzanti 1972); MOSCATO A., Lettura del film (Roma, Paoline 1982); TRITAPEPE R. Linguaggio e tecnica cinematografica (Roma, Paoline 1979).