Versione BETA
Corso
Elenco corsi a.a. 2015/2016
Anno accademico 2015/2016

Pedagogia interculturale EB0612

5 ECTS
Docente
Sede di Roma
Secondo semestre

FINALITÀ

La finalità generale del corso è quella di far entrare in una nuova “forma mentis”, circa l’agire educativo, per riconoscere e valorizzare la diversità cul¬turale dei soggetti protagonisti di educazione. Insieme a questa finalità gene¬rale si vuole anche aiutare a riconoscere l’importanza del paradigma educativo interculturale nell’attuale società multiculturale, nella convinzione che “oggi o l’educazione è interculturale o non è educazione”. Al termine del corso lo studente sarà in grado di: - riconoscere la situa¬zione delle società multiculturali e le sfide educative che esse comportano; - comprendere lo specifico della Pedagogia Interculturale, la sua fondazione epistemologia, le sue prospettive operative; - avere consapevolezza delle esi¬genze formative degli educatori interculturali; - confrontarsi con esperienze significative e fare esperienza di lavoro di gruppo interculturale.

ARGOMENTI

Modulo 1: Globalizzazione, società multiculturale, educazione. Modulo 2: La pedagogia interculturale: identificazione e fondazione scientifica. Modulo 3: La pedagogia interculturale in azione: orientamenti, luoghi e strumenti ope¬rativi per l’educazione interculturale. Analisi di esperienze. Modulo 4: Profes¬sionalità pedagogiche e formazione per gli educatori interculturali. I contenuti dei moduli saranno integrati dal lavoro collaborativo di gruppo sulla convi¬venza multireligiosa, sulla mediazione e mediatori interculturali, sull’edu¬cazione interculturale in famiglia e a scuola, sull’identità multicultu¬rale, sui diritti umani come “nuova frontiera pedagogica nelle società multi¬culturali. Valutazione: Durante tutto il corso si metteranno in atto laboratori inter¬culturali, costituendo gruppi di provenienza diversa, con radici culturali di¬verse. Nei laboratori si cercherà di valorizzare la diversità in un con¬fronto/scambio/dialogo su tematiche/valori o esperienze e situazioni di vita, per cogliere aspetti comuni e specifici e valutare il senso umano e la ricchezza della diversità. La valutazione verrà fatta a partire dal portfolio (controllato almeno due volte), dalle sintesi di lavoro personale e dal coinvolgimento nei laboratori interculturali sulle problematiche integrative dei moduli.

TESTI

Testi e/o manuali di riferimento: ORLANDO V. (a cura), Educare nella multicultura, Atti del Con¬vegno di Aggiornamento Pedagogico, Roma 14-16 marzo 2003 (Roma, LAS 2003); PIZZI F., Educare al bene comune. Linee di Pedagogia inter¬culturale (Milano, Vita & Pen¬siero 2006); SANTERINI M., Intercultura (Brescia, La Scuola 2003). Altri testi di riferimento: ABDALLAH-PRETCEILLE M., L’éducation interculturelle (Paris, PUF 1999); ALBAREA R.-IZZO D., Manuale di pedagogia interculturale (Pisa, ETS 2002); BOSSIO F., Fondamenti di pedagogia interculturale. Itinerari educativi tra identità alterità e riconoscimento (Roma, Armando 2012); CAMBI F., Incontro e dialogo. Pro¬spettive della pedagogia interculturale (Roma, Carocci 2006); CAMPANI G., I saperi dell’interculturalità. Storia, epistemologia e pratiche educa¬tive tra Stati Uniti, Ca¬nada ed Europa (Napoli, Liguori 2002); DE VITA R.-BERTI F.-NASI L., (a cura), Identità multi¬culturale e multireligiosa. La costruzione di una cittadi¬nanza plu¬ralistica (Milano, An¬geli 2004); DUSI P., Riconoscere l’altro per averne cura. Li¬nee di pedagogia familiare nella società multi¬culturale (Brescia, La Scuola 2007); GALLONI F.-RICUCCI R., Crescere in Italia. Dall’intercultrua all’inclusione sociale. Espereinze di edu¬cazione dentro e fuori la scuola (Mi¬lano, Unicopli 2010); GIUSTI M., Pedagogia intercultu¬rale. Teorie, metodologia, laboratori (Roma-Bari, Laterza 2004); GOBBO F., A proposito di intercultura (Padova, Imprimitur 2011); MASCIA M., Dialogo in¬terculturale, diritti umani e cittadinanza plu¬rale (Venezia, Marsilio 2007); NANNI A., Una nuova paideia. Proposte educative per il XXI se¬colo (Bologna, EMI 2000); PORTERA A., Educazione interculturale in famiglia (Brescia, La Scuola 2004); PREMOLI, S., Pedagogie per un mondo globale. Culture, panorami dell’educazione, prospettive (Torino, EGA 2008); QUASSOLI F., Riconoscersi. Differenze cul¬tu¬rali e pratiche comunicative (Milano, Cortina 2006); SILVA C., Educazione intercul¬turale: mo¬delli e percorsi (Tirrenia, del Cerro 2002); SURIAN A. (a cura), Lavorare con la diversità cultu¬rale. Attività per facilitare l’apprendimento e la comunicazione interculturale (Trento, Erickson 2006); TAROZZI M., La mediazione educativa. "Mediatori culturali" tra uguaglianza e differenza (Bologna, Clueb 1998); TORIELLO F., Educare in prospettiva interculturale (Napoli, Scientifiche Ita¬liane 2002); WOOD PH. & LANDRY CH., The Intercultural City. Planning for diversity advan¬tage (London, Earthscan 2008); ZANNIELLO G. (a cura), La dimensione interculturale dell’insegnamento (Palermo, Palumbo 2003); ZOLETO D., Dall’intercultura ai contesti ete¬rogenei. Presupposti teorici e ambiti di ricerca pedagogica, (Milano, Angeli 2012).