Corso
Elenco corsi a.a. 2019/2020
Anno accademico 2019/2020

Pastoral Counseling dei gruppi vocazionali EB2525

5 ECTS
Docente
Sede di Roma
Secondo semestre

ARGOMENTI

Il corso propone un itinerario di formazione teorico-pratica, alternando tempi di proposta ed esercitazioni pratiche orientate all’esperienza di gruppo vocazionale. 1. Natura, forme ed evoluzione del gruppo. 2. Il counselling di gruppo: in¬dividuo, gruppo e counselling; «pastoral counselling»; distinzione ri¬spetto al gruppo terapeutico; somiglianze con il gruppo di mutuo aiuto; vari approcci al counselling di gruppo; aspetti pratici del counselling di gruppo; la gestione del gruppo. 3. Le note specifiche del gruppo «vocazionale»: Il valore educativo e vocazionale del gruppo; criteri applicativi del pastoral counselling nei gruppi vocazionali. 4. Il counselling di gruppo come processo: costruire il rapporto (formazione, condizioni e competenze, empatia); la scoperta del gruppo (ascolto e conoscenza delle persone, identificazione delle aspettative indivi¬duali, analisi della mentalità comune); condivisione dell’esperienza (confronto che favorisce l’autocoscienza per il senso della propria vita e per il discerni¬mento); crescere e maturare insieme verso l’autonomia (coscienza della diver¬sità e decisioni personali) 5. L’animatore vocazionale nel gruppo; orientamenti pedagogici: l’interdipendenza positiva; l’interazione incorag¬giante, eterocen¬trata ed empatica; l’ascolto e il dialogo; autoconsapevolezza del proprio mondo emotivo; competenze della sua leadership; elaborazione delle diver¬sità; gestione dei conflitti, risoluzione di problemi e presa di deci¬sioni in gruppo; pedagogia vocazionale «esperienziale»; la progettualità voca¬zionale della vita di gruppo. 6. Area d’interesse personale (un tema scelto libe¬ramente dallo studente).

TESTI

LLANOS M., La vocazione nel gruppo. Contributo del Counselling alla Pedagogia Vocazio¬nale (Roma, LAS 2013); BENSON J., Gruppi, organizzazione e conduzione (Roma, So¬vera 1993); BERTCHER H., Group participation: techniques for leaders and members (Beverly Hills-CA, Sage publications 1979); COMOGLIO M., Il ciclo vitale del gruppo di animazione (Leumann, LDC 1987); COMOGLIO M.-CARDOSO M., Insegnare e apprendere in gruppo. Il Cooperative Learning (Roma, LAS 1998); LISS J., Insieme per vincere l'infeli¬cità. Superare le crisi con la collaborazione reciproca e i gruppi di auto-aiuto (Milano, Angeli/self-help-An¬geli 1996); MAIOLI E.-VECHI J., L’animatore nel gruppo giovanile (Leumann, LDC 1992); MARINO G., Gestalt Counseling. Fasi di un momento terapeutico individuale in gruppo, Qua¬derni ASPIC (Roma, ASPIC 1992); MEIER S.T.-DAVIS S., Guida al Counseling. In 40 regole fondamentali cosa fare e non fare per costruire un buon rap¬porto d’aiuto (Mi¬lano, Angeli 1994); POLLO M., Il gruppo come luogo di comunicazione educativa (Leumann, LDC 1990); POMBENI M.-D'ANGELO M., L'orientamento di gruppo (Roma, La Nuova Italia Scientifica 1994); SILVERMAN P., I gruppi di mutuo aiuto (Trento, Erickson 1993).