Versione BETA
Corso
Elenco corsi a.a. 2015/2016
Anno accademico 2015/2016

Scuola Cattolica EB3322

5 ECTS
Docente
Sede di Roma
Primo semestre

FINALITÀ

Il corso si propone di introdurre lo studente nella problematica della scuola cattolica. Rimarcare il diritto costitutivo della persona umana alla libertà di apprendimento e di scelta delle istituzioni conformi al proprio progetto di vita. Orientare gli studenti ed abilitati a riconoscere nelle scuole cattoliche e nelle istituzioni scolastiche del proprio Paese, lo spazio per promuovere un autentico pluralismo culturale e religioso. Al termine del corso lo studente sarà in grado di: 1. Definire l’identità della scuola cattolica, nella quale opera, secondo i documenti della Chiesa e della Conferenza episcopale del proprio Paese; 2. Presentare la situazione giuridica della scuola; 3. Proporre un progetto istituzionale di libertà progressiva; 4. Redigere il progetto educativo di una scuola cattolica che permetta un miglioramento continuo; 5. Proporre nel proprio Paese lo stile adeguato per la formazione dei docenti e lo sviluppo dell’offerta formativa; 6. Proporre con nuovo slancio la dimensione religiosa dell’educazione che permetta la libera scelta dei genitori secondo il proprio progetto educativo.

ARGOMENTI

Il corso si sviluppa in tre parti. Nella prima vengono presentate: 1. La storia della scuola cattolica con la tematizzazione dei seguenti argomenti: cristianesimo primitivo e prime scuole monastiche; monachesimo occidentale (VI-XII); scuole comunali (XI-XIV); scuole degli ordini religiosi; scuole cattoliche nel periodo delle Riforme; istituzioni educative e scolastiche nel XVII secolo; educazione della Chiesa nella rivoluzione industriale; istituzioni ed educazione popolare; “Scuole nuove” in Europa. 2. Scuola Cattolica nei documenti della Chiesa; 3. Servizio educativo della Chiesa per l’uomo: aspetti giuridici; l’impegno delle chiese locali; impegni pastorali della scuola cattolica. La seconda parte del corso approfondisce l’identità della scuola cattolica: 1. Progetto educativo: criteri generali per il progetto educativo; scuola cattolica, società e stato; scuola e spirito evangelico di carità, verità e libertà; cultura e fede; rapporto scuola-famiglia; sfide e difficoltà; orientamento scolastico e professionale; 2. Scuola come comunità educativa: scuola - comunità aperta; condizioni per formare la comunità; componenti della comunità; concezione umana di educazione; 3. Struttura e caratteristiche delle scuole cattoliche: offerta formativa; ruolo sociale nel territorio; nuovi organismi nella scuola; scuola cattolica nel sistema scolastico statale; scenario europeo e prospettive scolastiche; 4. Insegnante ed educatore testimone della fede e della cultura: identità dell’educatore laico cattolico; professione del docente; formazione dell’insegnante; etica dell’insegnante; attività di docenza; insegnante di religione; orientamenti metodologici. La terza parte del corso affronta il problema della dimensione religiosa dell’educazione nella scuola cattolica: 1. Educazione e complessità sociale; 2. Educazione cristiana; 3. Educazione ed evangelizzazione; 4. Educazione e valori; 5. Educazione e cultura; 6. Educazione e giovani; 7. Sfide dell’educazione religiosa.

TESTI

WIERZBICKI M., La Scuola Cattolica:identità ed evoluzione (dispense); PAJER F., Escuela y Religión en Europa. Un camino de cincuenta años [1960-2010], Madrid, PPC 2012); ID., Europa, religioni, scuola (Torino, SEI 2005); BORDIGNON B., Scuola in Italia: problemi e prospettive (Soveria Mannelli, Rubbettino 2008); SINISTRERO V., Il Vaticano II e l’Educazione con la Dichiarazione su L’educazione cristiana. Genesi, testo, commento (Leumann, LDC 1970); BOCCA G., Pubblica e di ispirazione Cristiana. Per una pedagogia della scuola cattolica (Brescia, La Scuola 2003); CSCC-CENTRO STUDI PER LA SCUOLA CATTOLICA, Dieci anni di ricerche (1998-2008). Scuola Cattolica in Italia, MALIZIA G.-CICATELLI S. (a cura) (Brescia, La Scuola 2008); ID., L’impegno delle chiese locali. Scuola Cattolica in Italia. Tredicesimo Rapporto (Brescia, La Scuola 2011); ID., Educare alla vita buona del Vangelo nella scuola e nella FP. Scuola Cattolica in Italia. Quattordicesimo Rapporto, 2012, (Brescia, La Scuola 2012); MALIZIA G.-CICATELLI S. (a cura), Monitoraggio della qualità della Scuola Cattolica. Anno 2010-2011 (Roma, 2012); ID., Dare nuovo slancio al progetto educativo di Scuola Cattolica. Atti del Seminario. Roma, 5 maggio 2011 (Roma, 2012); MALIZIA G.-CICATELLI S., The Catholic School under Scrutiny. Ten years of Research in Italy (1998-2008) (Bern, Peter Lang 2011); ID., Verso la scuola delle competenze (Roma, Armando 2009); BOZZOLO A.-CARELLI R. (a cura), Evangelizzazione ed educazione (Roma, LAS 2011); BRAIDO P., Prevenire non reprimere. Il sistema educativo di don Bosco (Roma, LAS 1999); TRENTI Z.-ROMIO R., Pedagogia dell’apprendimento nell’orizzonte ermeneutico (Leumann, LDC 2006); TRENTI Z., L’esperienza religiosa (Leumann, LDC 1999); FERRAROLI S., Quale educazione nella scuola di autono¬mia (Leumann, LDC 2000); WIERZBICKI M., Nauczyciel w szkole salezjańskiej, (Warszawa, Wyd. Salezjańskie 2011); ID., Szkoły salezjańskie w Toruniu. Historia, edukacja i formacja religijna, (Toruń, Wyd. Adam Marszałek 2015); Codice di Diritto Canonico e Codice dei Canoni delle Chiese Orientali, Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa.Documenti sulla scuola cattolica emanati dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica presenti e scaricabili nel sito: http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/ccatheduc/index_it.htm e nel sito: Centro Studi per la Scuola Sattolica http://www.siti.chiesacattolica.it/centro_studi_scuola_cattolica___home_page/documentazione/00001055_Le_Pubblicazioni.html.