Versione BETA
Corso
Elenco corsi
Anno accademico 2020/2021

Gestione della classe EC1321

5 ECTS
Docente
Curricolo
Pedagogia per la Scuola e la Formazione professionale
Sede di Roma
Secondo semestre
Giovedì14.30 - 17.15Aula A08

FINALITÀ

La finalità del corso è quella di avviare lo studente ad una prima scrittura che racconti la propria filosofia della classe e la teoria della disciplina di classe fino a costruire un sistema personale di gestione della classe. Obiettivi: 1. Ampliare le proprie teorie ed esperienze personali riguardo alla disciplina di classe confrontandosi con i molteplici punti di vista teorici, intesi come modelli di gestione della classe, che in forma sintetica saranno presentanti durante il corso. 2. Avvalersi del contributo dei colleghi di corso-classe per ampliare la propria scrittura personale riguardo alla gestione della classe. 3. Contribuire alla costruzione del corso con “Lettere dalla trincea”: a) resoconti di diari di classe di docenti delle scuole di provenienza degli studenti che frequentano il corso; b) resoconti di diari di classe di docenti della scuola italiana. I diari di classe dovranno raccontare gli eventi di classe da discutere ed eventualmente leggere-interpretare con i modelli di analisi proposti durante il corso.

ARGOMENTI

- Introduzioni: rilevare la filosofia implicita della “Gestione della classe”. - Presentazione degli “Scenari di classe”. - Gestire una classe. La disciplina Sinergica di C. M. Charles. Stabilire le condizioni di classe che elevano il livello di energia e motivazione. - La disciplina interna di Barbara Coloroso. Trattare gli studenti con rispetto; dare loro potere e responsabilità per prendere decisioni. - Dinamica di gruppo e disciplina di classe. Fritz Redl e William Wattenberg. Il comportamento di gruppo in classe. - La disciplina cooperativa di Linda Albert. Un approccio per aiutare gli studenti ad entrare in contatto con gli altri, contribuire e sentirsi capaci. - La disciplina con dignità di Richard Curwin e Allen Mendler. Costruire la disciplina di classe su una base di dignità e di speranza. - La disciplina positiva in classe di Jane Nelsen, Lynn Lott e H. Stephen Glenn. La gioia di apprendere. Valore del rispetto umano, dignitoso per sé e per gli altri. - Dai punti di vista teorici ad un nuovo paradigma della gestione della classe: dalla gestione della classe come repertorio di tecniche e di strategie verso la gestione della classe come capacità riflessiva. - Dalla gestione della classe come obbedienza a regole imposte dall’insegnante alla gestione della classe come autoregolazione da parte dello studente. - Dalla gestione della classe come insegnamento di regole alla gestione della classe come sviluppo di fiducia e cura. - Dalla gestione della classe attenta all’insegnante e impegnata nel lavoro richiesto alla gestione della classe orientata all’apprendimento. - Riscrittura della propria filosofia implicita della “Gestione della classe”: ampliamenti e cambiamenti di prospettiva. Impegni per lo studente: Portare nella sessione di esame orale il proprio taccuino degli appunti presi durante le lezioni. Condividere durante le attività di gruppo la ri-scrittura delle proprie esperienze formative riguardo alla gestione della classe. Leggere e interrogare il volume di base di CHARLES C. M., Gestire la classe. Teorie della disciplina di classe e applicazioni pratiche, LAS, Roma 2002. Per ogni capitolo del suddetto volume lo studente dovrà individuare le proprie domande di ricerca. Stesura di un progetto personale che sintetizzi alcune dimensioni della propria filosofia sulla gestione della classe. Valutazione: Tiene conto della partecipazione in classe e del lavoro richiesto di volta in volta. Inoltre prevede la verifica su un progetto personale di gestione della classe. L’esame sarà scritto ed orale.

TESTI

CHARLES C. M., Gestire la classe. Teorie della disciplina di classe e applicazioni pratiche (Roma, LAS 2002); TUFFANELLI L.-IANES D., La gestione della classe. Autorappresentazione, autocontrollo, comunicazione e progettualità (Trento, Erickson 2011); CURSIO G., Il Metodo Freedom Writers. Una didattica per la ricerca di senso: cambiare se stessi e il mondo attraverso la scrittura (Roma, LAS 2019); DE SMET N., In classe come al fronte. Un nuovo sentiero nell’impossibile dell’insegnare (Macerata, Quodlibet Studio 2008); ORSENIGO I., Lavorare di cuore. Il desiderio nelle professioni educative (Milano, Franco Angeli 2010); VASQUEZ A.-OURY F., L’organizzazione della classe inclusiva. La pedagogia istituzionale per un ambiente educativo aperto ed efficace (Trento, Erickson 2010).

ORARIO

Secondo semestre
Giovedì14.30 - 17.15Aula A08
 
8.30-9.159.30-10.1510.30-11.1511.30-12.1512.30-13.1514.30-15.1515.30-16.1516.30-17.15
LunLunedì
        
MarMartedì
        
MerMercoledì
        
GioGiovedì
        
VenVenerdì
        
SabSabato
        
DomDomenica