Corso
Elenco corsi a.a. 2013/2014
Anno accademico 2013/2014

Lettura ebraica e cristiana della Bibbia TA0321

3 ECTS
Docente
Sede di Roma
Secondo semestre

ARGOMENTI

: Ebrei e cristiani leggono le medesime S.Scritture ma non allo stesso modo: un esempio di pluralismo? Attraverso una conoscenza del modo ebraico e cristiano di accostarsi alle S.Scritture liberarsi da ogni pregiudizio antisemitico, vivere un rapporto di fraternità con gli ebrei, comprendere meglio le radici del cristianesimo e l’unità delle Sacre Scritture. Conoscere l’esegesi e l’ermeneutica giudaica. Comprendere il valore e l’attualità dell'Antico Testamento. Imparare a valorizzare sempre meglio l’AT nella pastorale della Chiesa di oggi. Una buona conoscenza della Bibbia e soprattutto dell'AT. Per chi può, si consiglia a chi segue questo corso di frequentare anche il seminario interdisciplinare TA0341 con il connesso «viaggio alle sorgenti della fede». Come si pone l'ebreo di fronte alla Torah? L'Antica e la Nuova Alleanza. Il rapporto tra i due Testamenti: continuità e discontinuità. La liturgia ebraica, il sabato, le feste. Come si pone il cristiano di fronte alla S.Scrittura (AT)?. Ieri e oggi. Gesù e le sue radici ebraiche. Giudaismo e Cristianesimo: Continuità e Novità. Quali sono i criteri e le modalità con cui, a partire da Cristo, primo interprete dell'AT, il NT utilizza l'AT: a) principi ermeneutici; b) l'AT e un Vangelo; c) un tema teologico: l'AT sfondo al racconto della Passione; d) un personaggio: Mosè, Abramo, Davide figura di Gesù nel NT: Come i Padri della Chiesa hanno riletto l'AT. L'AT nella Chiesa di oggi: a) dalla Dei Verbum alle due Lettere della Pontifica Biblica: L’interpretazione della Bibbia nella vita della Chiesa; Il popolo ebraico e le sue Sacre Scritture nella Bibbia cristiana; a) liturgia b) catechesi; c) spiritualità. Oltre il colloquio finale verrà richiesta la lettura di qualche libro o studio complementare circa l’esegesi e la spiritualità ebraica o il rapporto tra AT e NT.

TESTI

CIMOSA M., Lettura cristiana dell'AT, in: A. BONORA (a cura), La Spiritualità dell'AT (Bologna, EDB 1987) 451-514; ID., La Letteratura Intertestamentaria (Bologna, EDB 1992); AA.VV., Lettura cristiana dell'AT, numero monografico di Via, Verità e Vita 126, 1 (1990); BUZZETTI C.-CIMOSA M., Bibbia Parola Scritta e Spirito Sempre (Roma, LAS 2005); LUZZATTO A., Leggere il Midrash. Le interpretazioni ebraiche della Bibbia (Brescia, Morcelliana 2000); DI SANTE C., La preghiera di Israele (Genova, Marietti 1991); LAPIDE P., Leggere la Bibbia con un ebreo (Bologna, EDB 1985); AVRIL A.C.-LENHARDT P., La lettura ebraica della Scrittura (Magnano-Vercelli, Qiqaion 1984); SIERRA J.S. (a cura), La lettura ebraica delle Scritture (Bologna, EDB 1995); CHARLESWORTH H.J., Gesù nel giudaismo del suo tempo (Torino, Claudiana 1994); SANDERS E.P., Il Giudaismo. Fede e Prassi (63 a.C.-66 d.C.) (Brescia, Morcelliana 1999). La rivista semestrale Cahiers Ratisbonne pubblicata dal «Centre Ratisbonne Jérusalem, Israel». Risorse INTERNET: http://www.nostreradici.it;http://www.humnet.unipi.it/medievistica/aisg/AISG_Pisano/Pisano.html; http://www.morasha.it/zehut/mp02_ghenizaitaliana.html; http://www.aisg.it/; http://www.sidic.org/italiano/documentazione.htm; http://www.bc.edu/research/cjl.