Versione BETA
Notizie UPS
Vita Universitaria

Cittadini responsabili e solidali

L'invito del Vicerettore a una responsabilità civile e cristiana
   9 marzo 2020

Con l’epidemia del Coronavirus - Covid-19, viviamo certo un momento del ‘villaggio globale’, delicato e impegnativo insieme, che interessa e forse per un po' continuerà a interessare il nostro ed altri paesi.

         L’Università Pontificia Salesiana è solidale con tutti coloro che ne sono in vario modo toccati e colpiti, ammirata dai tanti generosi sforzi che molti compiono, oltre i loro stretti doveri professionali, per assicurare qualificata assistenza e presenza umana. A loro va un sincero Grazie e incoraggiamento.

         È un momento, questo, in cui è più evidente che si ha bisogno gli uni degli altri e che un impegno e un progetto comune è indispensabile per superare difficoltà e problemi, che affrontati da soli rischiano di opprimerci o di schiacciarci: sembra che da soli non si vada molto lontano, ma sia indispensabile aprirsi a una solidarietà realmente inclusiva.

         Non si aiuta nessuno, tantomeno se stessi, con allarmismi o ansie, ma certo con senso di responsabilità civile e cristiana, generosi e fiduciosi come sempre. Intelligenze e risorse sono disponibili per poter venire a capo del contagio e riprendere serenamente la propria vita.

         L’Università naturalmente continua, nel modo in cui le è possibile, le proprie attività di apprendimento e di studio, secondo la tipologia delle discipline dei vari curricoli, modalità ‘a distanza’ che Facoltà e docenti stanno mettendo in atto e che a breve comunicheranno.

prof. don Paolo Carlotti

Vicerettore