Versione BETA

Criteri operativi

Il 14 luglio 2020 il Consiglio di Università, presieduto dal Rettore prof. don Mauro Mantovani, ha approvato i seguenti criteri:

1. Sessione autunnale di esami

La sessione autunnale di esami si svolgerà regolarmente, in modalità a distanza, nel periodo già previsto dal 1° settembre al 3 ottobre, con la possibilità di difendere le tesi fino al 17 ottobre.

2. Biblioteca Don Bosco

La Biblioteca Don Bosco, che ha incrementato ulteriormente le proprie risorse digitali messe a disposizione durante il periodo di chiusura, dopo aver preparato i rispettivi protocolli, riattiva dal 24 agosto il prestito dei libri e dal 3 settembre la consultazione in sala.    

3. Osservanza delle prescrizioni

L’UPS a tutela della sicurezza di tutti – docenti, studenti, collaboratori del personale, residenti ed eventuali ospiti – si atterrà alle indicazioni e prescrizioni del Responsabile del Servizio Protezione e Prevenzione  (RSPP) e delle autorità governative e sanitarie circa le modalità di accesso e di permanenza delle persone all’interno del campus universitario, di utilizzo degli ambienti, aule, corridoi e spazi comuni, così come le rispettive procedure per le loro pulizie e sanificazioni, secondo i rispettivi protocolli sottoscritti. Per una maggiore garanzia della sicurezza sanitaria i servizi igienici saranno adeguatamente presidiati e saranno organizzati i previsti turni frequenti di pulizia e sanificazione.

4. Preferenza alla didattica presenziale

In ottemperanza sia alle Norme della Congregazione per l’Educazione Cattolica emesse il 15 giugno 2020, sia all’indole propria della proposta educativa dell’Istituzione, l’UPS si impegna ad assicurare, anzitutto, la didattica presenziale. Si utilizzeranno allo scopo tutti gli spazi a disposizione all’interno del campus. In ciò per cui questo non sarà possibile, si manterrà attiva la didattica a distanza. Qualora per qualsiasi motivo si dovesse tornare ad una situazione di lockdown o di chiusura temporanea del campus, le attività accademiche proseguiranno nella modalità a distanza.

5. Priorità alle nuove matricole e ai seminari, laboratori, tirocini, esercitazioni

Nella didattica presenziale sarà data priorità ai percorsi di studio e ai rispettivi corsi che riguardano le matricole, rispetto alle quali ci si impegna ad offrire soprattutto nelle prime settimane dell’anno accademico un particolare supporto formativo. La stessa priorità riguarderà anche il ciclo istituzionale delle facoltà di teologia e filosofia, e i seminari, laboratori, tirocini ed esercitazioni che richiedano necessariamente la presenza fisica dei docenti e degli studenti all’interno del campus.

6. Flessibilità di calendario e orari

Il criterio fondamentale per la gestione del Calendario accademico e degli orari di lezione sarà quello della flessibilità. A tutti i docenti e studenti viene richiesta la piena disponibilità a riconfigurare gli orari dei corsi a seconda delle nuove necessità. Gli orari di lezione saranno resi noti nella seconda metà di settembre 2020, e potranno subire variazioni fino alla seconda settimana di lezioni del I semestre. Per il Calendario lettivo si farà, eventualmente, ricorso anche al sabato, sia mattino sia pomeriggio.

7. Nuovo orario

Per l’anno accademico 2020/2021 l’UPS ha stabilito il seguente orario, che prevede un intervallo di 15 minuti tra un’ora di lezione (di 45 minuti) e quella successiva.

Dal lunedì
al sabato 
  8:30 -  9:15
  9:30 - 10:15
10:30 - 11:15
11:30 - 12:15
12:30 - 13:15

 

14:30 - 15:15
15:30 - 16:15
16:30 - 17:15
17:30 - 18:15
18:30 - 19.15

 

Se necessario potranno essere attivati degli orari differenziati, in accordo con la Segreteria Generale, per particolari esigenze delle singole Facoltà o di specifici percorsi di studio.

8. Mensa universitaria

Durante il periodo lettivo sarà attiva la mensa universitaria, a servizio degli studenti, docenti e collaboratori del personale, nel rispetto anche in questo caso le delle prescrizioni indicate dal RSPP e dalle autorità governative e sanitarie.