Presentazione del libro

Vocazione: prospettiva di vita e aspetti educativi

Un evento sul discernimento e l'accompagnamento, per offrire percorsi e strumenti per una piena maturità psico-affettiva
  5 maggio 2023

La Facoltà di Scienze dell’Educazione organizza la presentazione del libro Vocazione. Prospettiva di vita e aspetti educativi.

L'appuntamento, che si svolgerà il 10 maggio alle 17:45 nell'Aula Paolo VI dell'Università, sarà moderato dal dott. Fabrizio Mastrofini e vede gli interventi di: 

  • Sua Eminenza Card. Enrico Feroci - Le vie della vocazione "Vocazione. prospettive di vita e aspetti educativi"
  • Prof. Mario óscar Llanos - Vocazione assunto teologico e rapporto con le scienze ausiliarie
  • Prof. Carlo Maria Zanotti - Vocazione aspetti formativi
  • Suor M. Micaela Monetti - Vocazione: essere suore tra preti e laici
  • Prof. Giuseppe Crea - Vocazione e discernimento
  • Prof. Salvatore Grammatico - Vocazione e sistema motivazionale

Sarà possibile seguire l'evento anche in diretta streaming sul canale Youtube dell'Università.

Abstract del libro

In tema di Vocazione oggi è sempre più necessario e urgente un discorso che promuova il discernimento e offra percorsi e strumenti per un accompagnamento in grado di aiutare a trovare/ritrovare il senso della vita, giungere ad una piena maturità psico-affettiva, e compiere scelte coraggiose e definitive. Nei suoi vari contributi il volume prende in considerazione gli aspetti fondamentali del discorso sulla Vocazione: il discernimento vocazionale e la crescita della persona; la ricerca di significato della vita anche quando talvolta occorre perdersi per poter ritrovare un senso da dare alla propria esistenza; la complessità dei processi formativi ed educativi; i processi motivazionali che sottostanno alle scelte di vita; le difficoltà a discernere e a rispondere alla chiamata soprattutto tra i più giovani; le caratteristiche dell'accompagnamento personale psicologico e spirituale che tenga conto della globalità della persona; e il legame tra ricerca di senso ed empatia come dimensione relazionale, dove si vive l'incontro con Dio e con il prossimo. Una varietà di apporti che sanno tenere insieme il dato scientifico e il momento esperienziale, per un aiuto reale alla persona.