don_bosco_onlus.jpg

 L’Associazione Pro Universitate Don Bosco

si ispira alla promozione del progetto educativo di San Giovanni Bosco,

come applicato nel contesto culturale, sociale e di studi dell’Università Pontificia Salesiana. 

PresLibroSajovic3Roma, 26 novembre 2016) - Lo scorso mercoledì 23 novembre, nell’Aula “Don Giuseppe Quadrio”, si è tenuta la presentazione del libro “Evagrius Magister”, scritto dal prof. Miran Sajovic, Preside-Decano del Pontificium Institutum Altioris Latinitatis. L’incontro ha visto la partecipazione di numerosi studenti e rappresentanti di istituzioni accademiche e culturali pontificie e italiane.

L’evento è stato introdotto dal Rettore, prof. Mauro Mantovani, che ha sottolineato il valore e l’originalità del testo, rivolto in particolare agli studenti degli ambienti ecclesiastici. “Evagrius Magister”, frutto degli insegnamenti impartiti dal prof. Sajovic non solo all’UPS, ma anche presso la Facoltà di Lingue Straniere dell’Università di Pechino, si pone, infatti, come sussidio per intraprendere lo studio della Latinitas Christiana mediante il metodo natura. Riferendosi al doppio incarico di docenza portato avanti da don Sajovic, il Rettore ha rimarcato l’impegno della FLCC nel promuovere le relazioni internazionali.

Il prof. Roberto Spataro ha poi introdotto mons. Friedrich Bechina, Sottosegretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica. Mons. Bechina ha ricordato la sua esperienza di studio e professionale, e ha definito la conoscenza delle lingue classiche “un investimento a lungo termine”, indispensabile per comprendere i documenti ecclesiastici. Il latino cristiano, secondo mons. Bechina, va considerato allo stesso livello di quello classico e lo studio di questa lingua non può essere coinvolto nel dibattito tra “modernisti” e “tradizionalisti”. Imparare il latino deve essere una gioia, innanzitutto poichè esso apre le porte alla conoscenza della tradizione, su cui tutto si fonda e, in secondo luogo, poichè si tratta di una lingua musicale e solenne. Così, il volume del prof. Sajovic istruisce ed educa gli studenti non limitandosi a insegnar loro delle norme con un metodo moderno, quello naturale, ma spingendoli verso nuovi orizzonti di pensiero.

PresLibroSajovic1

A seguire ha preso la parola il prof. Spataro, Segretario della Pontificia Academia Latinitatis, che, dopo aver esplicato brevemente le caratteristiche del metodo natura, ha sottolineato come in don Miran siano strettamente connesse la figura del latinista e quella del maestro di vita, come rivelano le numerose “sententiae” proposte nel libro, tratte dalla “Veterum Sapientia”. Il latino, come disse il beato Paolo VI, fondatore della FLCC, è la lingua dei saggi.

L’ultimo intervento del prof. Mauro Pisini ha preso spunto dalle parole di mons. Bechina per stigmatizzare gli ostacoli che nel recente passato postconciliare sono stati posti alla diffusione della lingua latina nella Chiesa e nel mondo. Da questo punto di vista, “Evagrius Magister” è utilissimo anche come opera propedeutica che dovrebbe guidare gli studenti al di là del libro stesso fino alla grande stilistica di Girolamo e, prima ancora, di Tacito. Accanto al libro, secondo Pisini, sarebbe opportuno che un serio latinista portasse sempre con sé una buona grammatica normativa. Non si deve, infatti, compiere l’errore di considerare il latino solo dal punto di vista utilitaristico come lingua della Chiesa: risulta anche connesso alla pura erudizione, bella perché fine a se stessa. Il latino è lingua concreta e astratta insieme e per questo lingua poetica e lingua del Sacro per eccellenza. Pertanto, il prof. Pisini ha lodato la scelta dell’Autore di chiudere molte unità didattiche del libro con canti gregoriani e ha invitato i presenti, soprattutto i sacerdoti, a sviluppare un atteggiamento militante nella Chiesa per il rinnovamento di una mentalità fin troppo superficiale nel trasmettere efficacemente la lingua e la cultura latina. Il testo offre degli spunti, ma spetta agli studenti farli fruttificare per consegnare ai posteri un mondo più umano.

L’ultima parte dell’evento ha visto l’intervento dell’autore, il prof. Sajovic, che ha detto di essere stato mosso alla stesura dell’opera da tre “amori”: l’amore per la Chiesa, l’amore per la FLCC e l’amore per tutti gli studenti.

Florio Scifo e Myriam Cicala

Recensioni

"ACCIO' CHE MEGLIO SIANO INTESI…

Il volume edita gli Atti dei tre sinodi celebrati da Mons. Giovanni Am-brogio Caccia, vescovo di Castro, diocesi del Patrimonio di San Pietro in Tuscia (oggi incorporata nella diocesi di...

DON BOSCO. STORIA E SPIRITO

Quest’opera è intitolata Don Bosco, storia e spirito. “Storia”, perché la vita e l’opera di don Bosco si sono svolte in un contesto di eventi da cui è scaturita una...

ORDO RATIONIS VIRTÙ E LEGGE. Studio sull…

Nel panorama attuale degli studi di morale tomista, questo testo costituisce per certi versi una novità. Assumendo come riferimento privilegiato l’esposizione della dottrina morale della Summa Theologiae, l’Autore mira a...

I SOGNI DI DON BOSCO Esperienza spiritua…

Il volume contiene una serie di saggi dedicati a studiare, con diversi approcci e da molteplici punti di vista, i sogni di don Bosco. Il tema ha molti motivi d’interesse...

El Capitàn Bueno

Il 18 settembre 1916 moriva a 72 anni a Santiago del Cile mons. Giuseppe Fagnano, per 33 anni Prefetto Apostolico della Patagonia meridionale, delle isole della Terra del Fuoco e...




(c) 2005-2014 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®.