prouniversitate logo8204 

 L’Associazione Pro Universitate Don Bosco

si ispira alla promozione del progetto educativo di San Giovanni Bosco,

come applicato nel contesto culturale, sociale e di studi dell’Università Pontificia Salesiana. 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter, conoscerai le attività dell'UPS.
Privacy e Termini di Utilizzo

Apollinaris2015(Roma, 7 aprile 2015) – Lo scorso sabato 28 marzo 2015 presso l’Aula CS1 della FSC, con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura e del Senato della Repubblica, si è svolta la cerimonia di conferimento della Laurea Apollinaris Poetica 2015 e delle premiazioni del Certamen Apollinare Poeticum 2015. In occasione del Bicentenario della nascita di Don Bosco l’evento ha assunto una particolare caratterizzazione salesiana, con i riconoscimenti per l’opera poetica (Publica Laus, con Menzione di merito) che sono stati assegnati ai salesiani Arturo Gabanizza e Remo Bracchi.

L’evento si è aperto con i saluti del decano, prof. Mauro Mantovani, e con gli interventi del prof. Orazio Antonio Bologna (Presidente della Giuria e docente nella FLCC), della prof.ssa Cristiana Freni (docente nella FdF) e di Mattia Zaccaro Garau, rispettivamente sulla identità della Laurea, prestigioso riconoscimento assegnato annualmente a poeti italiani di alto merito, sul linguaggio della poesia e su Don Bosco e la poesia.

In programma poi le Publicae Laudes, per la sezione “Opera edita” ad Angela Ambrosini, con l’opera Controcanto;  Franco Casadei, con la raccolta Il bianco delle vele; e Caterina Davinio, con l’opera Il libro dell’oppio. Si è subito dopo passati alle premiazioni dei vincitori del Certamen: per la sezione “Opera edita” la poetessa Anna Belozorovitch, con la raccolta Qualcosa mi attende (LietoColle, Faloppio [CO] 2013); per la sezione “Poesia inedita a tema – ‘La Gioventù’” Maria Maddalena De Franchi, con la poesia Il cerchio dei tuoi giorni; per la sezione “Poesia inedita - Giovani” Gabriele Sebastiani, con la poesia Prova di maturità.

Dopo il momento dedicato ai “poeti salesiani”, e al nuovo libro di poesie su Don Bosco recentemente pubblicato dalla poetessa fiorentina Paola Lucarini (Laureata Apollinaris 2014), si è giunti al momento culmine dell’intera cerimonia, con il conferimento della Laurea Apollinaris Poetica 2015 al poeta ischitano Pasquale Balestriere. Ecco le motivazioni ufficializzate dalla Giuria, composta dal prof. Bologna, dalla dott.ssa Neria De Giovanni (Presidente dell’Associazione Internazionale dei Critici Letterari), da Cristiana Freni, Mauro Mantovani e dalla prof.ssa Giusi Saija (docente FSC): «Il poeta Pasquale Balestriere con le diverse raccolte, edite a seguito dei numerosi riconoscimenti riportati in vari certamina, non è noto solo ad Ischia e in Campania, dove vive ed è impegnato nella vita culturale e sociale, ma è conosciuto, ammirato e apprezzato nei più raffinati ambienti, nei quali si coltiva la grande poesia di derivazione classica. Tra le numerose raccolte del poeta, per l’impegno, il lirismo, l’intensità dell’ispirazione e la validità del messaggio, si sono imposte alla nostra attenzione le brevi e significative raccolte, condensate nei volumi: E il dolore con noi e Il sogno della luce. Il poeta eccelle per la raffinata scrittura poetica, la commossa e commovente rievocazione degli affetti più cari e sentiti, per i temi, che affronta e porge con squisita sensibilità e consumata raffinatezza. La consapevole intimità, unita allo scaltrito uso del verso mutuato dagli antichi maestri, dà vita ad un intenso lirismo, che si piega sulla condizione dell’uomo e sull’ineluttabile cammino verso la morte, che schiude la via a gioie eterne e immortali, perché il poeta attinge a piene mani nel messaggio imperituro, scaturito dai testi sacri».

Le opere poetiche durante la cerimonia sono state interpretate da Grazia Capraro e Riccardo Ricobello, giovani allievi dell’Accademia d’Arte DrammaticaSilvio D’Amico”, e dall’attore Paolo Lombardi. Sono state anche lette alcune poesie di Afredo Riondino e di Gianmanlio Gianturco, quest’ultimo exallievo UPS recentemente scomparso. Al sostegno e alla buona realizzazione dell’evento hanno contribuito anche il dott. Giuseppe Motta, l’avv. Pierantonio Fadel, il dott. Giovanni Santo Porcu, sindaco del comune sardo di Galtellì (sede del Parco LetterarioGrazia Deledda”, luogo che ospiterà la vincitrice del Certamen) e alcuni allievi della FSC. La cerimonia è terminata con il saluto del prof. Gianfranco Coffele, vicerettore dell’UPS, e con un momento conviviale insieme ai premiati e ai loro accompagnatori.

Per l’edizione 2015 del Certamen sono giunte 150 opere, raddoppiando il numero dell’anno precedente; si guarda ormai all’edizione 2016!

Recensioni

RICERCHE STORICHE SALESIANE

Don Bosco per l’alfabetizzazione dei giovani a metà secolo XIXVITO MAURIZIONel contesto del dibattito sulla scuola popolare in Piemonte nella prima metà dell’Ottocento ed in rapporto con alcune esperienze educative...

"ACCIO' CHE MEGLIO SIANO INTESI…

Il volume edita gli Atti dei tre sinodi celebrati da Mons. Giovanni Am-brogio Caccia, vescovo di Castro, diocesi del Patrimonio di San Pietro in Tuscia (oggi incorporata nella diocesi di...

DON BOSCO. STORIA E SPIRITO

Quest’opera è intitolata Don Bosco, storia e spirito. “Storia”, perché la vita e l’opera di don Bosco si sono svolte in un contesto di eventi da cui è scaturita una...

ORDO RATIONIS VIRTÙ E LEGGE. Studio sull…

Nel panorama attuale degli studi di morale tomista, questo testo costituisce per certi versi una novità. Assumendo come riferimento privilegiato l’esposizione della dottrina morale della Summa Theologiae, l’Autore mira a...

I SOGNI DI DON BOSCO Esperienza spiritua…

Il volume contiene una serie di saggi dedicati a studiare, con diversi approcci e da molteplici punti di vista, i sogni di don Bosco. Il tema ha molti motivi d’interesse...




(c) 2005-2014 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®.